/ Eventi

Eventi | 04 dicembre 2020, 18:00

Il circuito dei presepi di Luceram, quest’anno, sarà virtuale (Video)

Annullata la favolosa esposizione di 450 presepi che caratterizzava le stradine, i vicoli e le piazze di Luceram, un villaggio dell’arrière pays a pochi chilometri da Nizza

Uno dei presepi del Circuit des Crèches di Luceram

Uno dei presepi del Circuit des Crèches di Luceram

Non si svolgerà la ventitreesima edizione del Circuit des Crèches, la favolosa esposizione di 450 presepi, da quelli piccolissimi ad altri di enormi proporzioni, che caratterizzava le stradine, i vicoli e le piazze di Luceram, un villaggio dell’arrière pays a pochi chilometri da Nizza.

Quest’anno niente magica atmosfera e salite e discese nel piccolo villaggio abbarbicato sulla montagna: nessun magico viaggio nell’incantato ed anche mistico mondo del presepe.

Il Covid 19, il divieto di assembramenti e il rispetto delle norme in vigore hanno indotto gli organizzatori, loro malgrado, ad annullare la manifestazione che si sarebbe dovuta svolgere dal 5 dicembre 2020 al 10 gennaio 2021 e che, ogni anno, attira quasi cinquantamila persone.
Un danno notevole, anche sotto il profilo economico, ma gli organizzatori non hanno alzato del tutto bandiera bianca.

Nei prossimi giorni verrà allestito un Circuit des Crèches “virtuale”, così, tramite il web sarà possibile vivere l’atmosfera natalizia di questo paesetto che, per un mese ogni anno si trasforma in un’originale capitale del presepe.

 “Per me questo è terribile! Organizzo il circuito da oltre 20 anni, ne allestisco io stesso uno da 37 anni, sono così deluso, è orribile”, ha confessato a France 3 Christiane Ricort, première adjointe di Luceram.

Piccola consolazione per gli appassionati del presepe è quella di recarsi egualmente a Luceram per andare a visitare il Musée de la crèche e la Chapelle Saint-Pierre e magari per fare qualche acquisto nei negozi locali perché anche i ristoranti sono chiusi.



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium