/ Ambiente

Ambiente | 09 dicembre 2020, 07:00

Nizza, dal 1° gennaio la Promenade senza camion?

Potrebbe essere istituita una Zone à Faible Emission: il governo francese starebbe per accogliere la richiesta di cancellare la Promenade e il Quai des Etats Unis dalle strade a grande percorrenza. Le dichiarazioni di Estrosi

Nizza, dal 1° gennaio la Promenade senza camion?

Il Sindaco di Nizza, Christian Estrosi, ha incontrato il presidente della Repubblica Emmanuel Macron nel corso di una riunione in teleconferenza con i rappresentanti delle principali città metropolitane francesi: argomento della riunione la creazione delle Zone à Faible Emission (ZFE).

Il Sindaco di Nizza ha presentato il progetto relativo al trasporto merci sulla Promenade des Anglais e il Quai des Etats-Unis, da1° gennaio 2021.
Una proposta che potrà essere realizzata a condizione che lo Stato elimini la Promenade des Anglais e il Quai des Etats Unis dall’elenco delle strade ad alta percorrenza.

Dal 2008 la città Nizza ha imboccato decisamente un percorso “verde” con l'istituzione di car sharing, il riconoscimento di contributi per l'acquisto di biciclette e auto elettriche, la realizzazione di due nuove linee tranviarie, la progettazione dell’ulteriore ampliamento di una, la totale de carbonizzazione della rete di trasporto entro il 2025 e la limitazione del tasso di zolfo allo 0,1% per il carburante delle imbarcazioni al porto.

L’istituzione di una ZFE sulla Promenade des Anglais e sul Quai des Etats Unis potrebbe contribuire a migliorare di molto l’ambiente e la qualità dell’aria: sono, in media, 1.800 i veicoli pesanti che percorrono ogni giorno la Promenade des Anglais.

Il trasporto merci con veicoli commerciali e veicoli pesanti rappresenta il 44 per cento delle emissioni di gas a effetto serra. Con numeri come questi è essenziale agire senza indugio: “Possiamo farlo solo in stretta collaborazione con lo Stato, ha sottolineato Christian Estrosi e, per questo motivo, rinnovo la richiesta che la Promenade des Anglais e il Quai des Etats-Unis vengano stralciate dalla classificazione di strade ad alta percorrenza”.

La cancellazione consentirebbe di attuare un nuovo sistema di trasporto merci a partire dal 1° gennaio 2021 istituendo una zona a debole emissione (ZFE).
Christian Estrosi ha anche ringraziato il ministro della Transizione Ecologica Barbara Pompili che ha comunicato che il governo sta valutando una soluzione per limitare il traffico di mezzi pesanti sulla Promenade des Anglais ai soli convogli eccezionali, cancellando le due strade dall’elenco di quelle ad alta percorrenza.

Nel corso della riunione, il sindaco di Nizza ha sollecitato l’iter per l'introduzione della circonvallazione gratuita di Nizza con l'abolizione del pedaggio sull’autostrada a Saint-Isidore. “Si tratta, ha sottolineato Christian Estrosi, di porre fine a una vera e propria ingiustizia limitando al contempo il traffico inquinante nel cuore della città”.

Estrosi ha anche assicurato che non intende intraprendere una linea ecologica punitiva: “È essenziale rivedere il sistema di trasporto merci prima di regolamentare la circolazione dei residenti. Solo lavorando insieme e in modo coerente potremo costruire le città di domani e la Francia di domani, un territorio nel quale i trasporti pubblici ricoprano un ruolo sempre più importante e nel quale non via sia più traccia dei veicoli inquinanti”.



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium