/ Business

Business | 09 dicembre 2020, 08:00

Un’enorme farmacia inaugurata a Cap 3000

Rivoluzionato il modo d’intendere la farmacia: grandi spazi, mezzo milione di prodotti, corsie e spazi dedicati. Luoghi per le vaccinazioni e la misurazione dei parametri e…prezzi scontati

La farmacia a Cap 3000

La farmacia a Cap 3000

Lo stereotipo della farmacia, di un locale piuttosto piccolo, pieno di scatolette inavvicinabili, con uno o due farmacisti che si arrabattano tra ricette, consigli e clienti in fila è totalmente rivoluzionato.

A Cap 3000, il grande centro commerciale di Saint Laurent du Var, alle porte di Nizza, giusto dopo l’aeroporto, ha aperto una farmacia che è tra le più grandi al mondo e che “rivoluziona”, senza stravolgerne le regole principali, il concetto di luogo della salute, di vendita di farmaci e di prodotti per la cura.

Innanzi tutto i numeri:

  • Superficie: 3.500 metri quadrati;
  • Spazio destinato alla vendita: 2.500 metri quadrati;
  • Dipendenti: 46 di cui 20 farmacisti;
  • Prodotti reperibili sugli scaffali: 500 mila;
  • Stanze dedicate alle vaccinazioni: 2.
  • Stanze dedicate agli screening, al teleconsulto, alle misurazioni della pressione e di altri parametri;
  • 30 casse di cui 24 dedicate a chi è in possesso di ricette.

La farmacia è impostata con la tecnica dei supermercati: spazi monotematici che variano dalla cura del corpo alla dietetica, dall’igiene all’erboristeria, dagli integratori alimentari alla naturopatia: una serie di corsie che é necessario percorrere per giungere alle casse.

In ognuno di questi spazi sono presenti farmacisti o dipendenti pronti ad ascoltare il cliente ed a consigliarlo.

Un modo “diverso” di vivere la farmacia, un po’ spazio nel quale chiedere e ottenere consigli o farsi misurare la pressione, un po’ supermercato nel quale approvvigionarsi di prodotti con facilità, aiutati dalle aree monotematiche e dall’ampiezza dell’offerta.

Il tutto cercando di creare un rapporto personalizzato con il cliente fin dal suo ingresso, con persone che si informano sulle sue esigenze e cercano di indirizzarlo e di aiutarlo.

Occorrerà ora comprendere se una farmacia di tale fatta e di tali proporzioni sarà accolta favorevolmente da un pubblico quale è quello francese di solito molto conservatore, sicuramente “piacerà” alla clientela straniera, soprattutto quella italiana, alla costante ricerca di farmaci che in Francia costano spesso molto di meno e che in questa farmacia di Cap 3000 saranno ulteriormente scontati.






Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium