/ Altre notizie

Altre notizie | 29 dicembre 2020, 07:00

Feste clandestine per capodanno? Cosa si rischia

In occasione del capodanno la tentazione di organizzare delle feste è forte, anche perché rendono, logicamente in nero e non è poi così difficile trovare la clientela disposta a pagare molto per soddisfare la propria voglia di “proibito”

Feste clandestine per capodanno? Cosa si rischia

Sulle reti sociali, qua e là, per lo più in forma un poco criptata “fioccano” le proposte di “feste clandestine” organizzate, per lo più in posti isolati, la sera di san Silvestro.

La polizia è in allarme e le reti sociali vengono attentamente monitorate, come successo nei giorni scorsi a Parigi dove vere e proprie irruzioni hanno “fatto saltare” feste che era vietato organizzare, ma che era altrettanto vietato ai partecipanti di frequentare.


In occasione del capodanno la tentazione di organizzare delle feste è forte, anche perché rendono, logicamente in nero e non è poi così difficile trovare la clientela disposta a pagare molto per soddisfare la propria voglia di “proibito”.
In questi giorni le autorità amministrative e la polizia hanno ricordato cosa si rischia.

Gli organizzatori sono passibili di due denunce: quella per "inosservanza delle norme sanitarie" e quella per aver "messo in pericolo la vita degli altri": il codice penale prevede una pena detentiva di un anno ed una sanzione di 15 mila euro oltre al sequestro del materiale utilizzato per organizzare la festa.

Inoltre vi è lo stato di fermo immediato per gli organizzatori, il che, in parole povere, consiste nel trascorrere agli arresti qualche giorno prima del pronunciamento della magistratura che potrebbe anche prolungare la sosta in carcere.

Sanzioni, meno “draconiane”, per i partecipanti alle feste: la multa è di 135 euro se è la prima volta che vengono sorpresi a violare le norme anti Covid, ma la sanzione sale a 200 euro se si è recidivi nei quindici giorni e 3.750 euro in caso di 3 infrazioni in 30 giorni, in quest’ultimo caso il dossier passa al giudice che potrebbe anche comminare fino a 6 mesi di prigione.

Insomma, partecipare ad un “festa clandestina” farà pure assaporare il “gusto del proibito e della trasgressione”, ma può costare cara!


Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium