/ Altre notizie

Altre notizie | 06 gennaio 2021, 09:14

Il Principato di Monaco incentiva il telelavoro per evitare nuovi picchi di Covid

Nessun turista può mangiare nei ristoranti monegaschi, riservati solo a chi è residente o lavora a Monaco

Il Principato di Monaco incentiva il telelavoro per evitare nuovi picchi di Covid

L'evoluzione della situazione sanitaria negli ultimi giorni evidenzia una circolazione del virus preoccupante nel Principato di Monaco.

In queste ultime due settimane, cioè durante le vacanze, sono state effettuate 7000 PCR e test antigene. La scorsa settimana (dal 28 dicembre al 3 gennaio), il 7,66% delle analisi effettuate sono state trovate positive. Le misure prese a monte dal Governo principesco in consultazione con il Consiglio nazionale, consentono analisi su 16.000 abitanti per settimana.

Il governo del principe incoraggia ogni residente o dipendente che è rimasto all'estero a fare il test contattando il call center Covid-19 al 92 05 55 00. Una vasta campagna di test su base volontaria con il personale docente e gli studenti è anche in corso nelle scuole.

Mentre l'accesso ai ristoranti nel Principato è limitato dal 2 Gennaio per le persone che vengono dall'esterno, il Comitato misto lo ha convenuto esercitare grande vigilanza e intensificare i controlli. Solo come promemoria le persone che risiedono o lavorano a Monaco possono consumare nei ristoranti del Principato. In caso di violazione, possono essere adottate sanzioni in merito autori di reato.

Inoltre, sempre per limitare la circolazione delle persone nel Principato, il Il Governo, d'intesa con la delegazione del Consiglio Nazionale, raccomanda di avere uso massiccio del telelavoro nei settori pubblico e privato fino a un momento successivo ordine. L'obiettivo è ridurre l'afflusso di persone dall'esterno del Principato per attività economica.

Lo sport è inibito sino al 27 gennaio, compreso quello nelle scuole.

rg

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium