/ Altre notizie

Altre notizie | 09 gennaio 2021, 19:00

Il “grande occhio”, inaugurato a Nizza il nuovo centro di coordinamento del traffico veicolare

Utilizzate tecnologie avanzate, tutta la città in rete per facilitare gli spostamenti ed affrontare le emergenze

Il nuovo centro di coordinamento del traffico di Nizza

Il nuovo centro di coordinamento del traffico di Nizza

Nuovo passo per Nizza sempre più “Smart city": è stato inaugurato il nuovo Centre de Régulation des Déplacements Métropolitains.

I locali si trovano nell'edificio Plaza, nel cuore delle Arénas a Nizza: da lì verrà gestito tutto il flusso del traffico veicolare, su scala metropolitana, grazie a nuove apparecchiature informatiche ed a tecnologiche avanzate.
Si tratta di un investimento di 6 milioni di euro così suddivisi:

  • 3,8 milioni di euro per nuovi sistemi operativi (software e strumenti connessi);
  • 2,2 milioni di euro per informazioni agli utenti (tempi di percorrenza, segnaletica, avvisi tramite l’applicazione Allo Mairie, reti sociali, disponibilità di parcheggi).

La finalità è quella di facilitare la percorrenza veicolare dell’area metropolitana attraverso l’utilizzo di sistemi “intelligenti” di regolazione ed anche di migliorare la reattività in situazioni di crisi grazie (eventi meteorologici, incidenti, cantieri, dimostrazioni) oltre ad assicurare la priorità e la fluidità del traffico tramviario.

Il sistema coordina

  • 1.158 dispositivi collegati;
  • 3,2 km di gallerie: Liautaud e Malraux;
  • 2 percorsi a grande utilizzo: Mathis e Pénétrante;
  • 462 semafori dei quali 123 tram riservati ai tram;
  • 3300 videocamere;
  • 860 sensori del traffico che diventeranno più di 1.000 entro il 2022.

E’ inoltre previsto che entro la fine del prossimo anno venga ulteriormente implementata l’area posta sotto controllo e che nel 2024 si giunga alla piena integrazione quando sarà aperto l’Hôtel des Polices nell’ex ospedale Saint Roch dove troveranno sede tutti i corpi di polizia operanti a Nizza.





Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium