/ TRAVELEAT

| 25 gennaio 2021, 10:00

Saint Paul de Vence: alla scoperta di Marc Chagall (Foto e Video)

Visite guidate anche individuali nella località che fece dire all’artista: "Ringrazio il destino per avermi portato sulle rive del Mediterraneo"

Saint Paul de Vence

Saint Paul de Vence

Visite guidate a richiesta sono proposte dall’ufficio turistico di Saint Paul de Vence alla scoperta di uno dei maggiori artisti contemporanei che hanno contraddistinto lo scorso secolo: Marc Chagall.
"Ringrazio il destino per avermi portato sulle rive del Mediterraneo", Marc Chagall.

Dal 1966 al 1985 l'artista ha vissuto nel villaggio, dipingendo innumerevoli paesaggi di Saint-Paul de Vence affrontando il tema dell'amore.
Nel 1966, Marc e Vava Chagall lasciarono Vence per stabilirsi a Saint-Paul de Vence.

Costruirono una grande casa alla fine del paese, chiamata "La Colline".
Questa casa è pensata appositamente per il lavoro perché, anche se Chagall aveva quasi 80 anni, era molto richiesto soprattutto da Francia, Stati Uniti e Israele.


Dipinse a Saint-Paul de Vence molti quadri che costituiscono odi vibranti all'amore: coppie di innamorati, immerse in cieli azzurri sempre sereni, si accostano a uccelli e mazzi di fiori, fluttuando sopra il villaggio e dei suoi bastioni.


A Saint-Paul de Vence non era raro incontrare Marc Chagall alla Colombe d'Or o al Café de la Place dove conosceva i suoi amici. Tra loro, André Verdet o anche Aimé e Marguerite Maeght la cui casa, "Le Mas Bernard", era accanto a quella dell'artista. Inoltre, diverse opere di Marc Chagall fanno parte della collezione permanente della Fondazione Maeght, in particolare “Les Amoureux”, un grande mosaico che accoglie i visitatori all'ingresso della fondazione dedicata alla coppia Maeght e “La Vie”, i cui colori esplodono sulla superficie della tela.


Nell'ambito del percorso dei pittori della Costa Azzurra, tre riproduzioni su leggii delle opere di Marc Chagall fiancheggiano la rotonda Trious e Chemin Sainte-Claire, dove l'artista amava passeggiare.


È inoltre possibile ammirare un mosaico sul frontone della scuola materna: "The Green River", realizzato nel 1986 dopo la morte dell'artista da una litografia originale di Marc Chagall.
Chagall, che ha tanto amato i bambini, ne ritrae uno con un sorriso radioso, simbolo di gioia.

L'artista morto nel 1985 è sepolto nel cimitero di Saint-Paul de Vence. Questo amante del sud riposa in mezzo al "più mediterraneo" dei cimiteri, accanto a Vava e Michel, suo cognato.


Le visite guidate si svolgono dal lunedì al venerdì, su prenotazione all'Office de Tourisme, Rue Grande 2, telefono 04 93 32 86 95 - Mail. serviceguide@saint-pauldevence.com .

Le tariffe

  • Costo individuale: 7 €
  • Gratuito per i bambini al di sotto dei 12 anni;
  • Visite private: 14 € per persona minimo 2 persone.

Durata: poco più di un’ora.

Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium