/ Politica

Politica | 07 febbraio 2021, 18:00

Dalla Croisette all’Eliseo?

Si moltiplicano le voci di una candidatura di David Lisnard, sindaco di Cannes, alla Presidenza della Repubblica francese. Forti presenze sulle reti sociali dove si moltiplicano le pagine

David Lisnard, sindaco di Cannes

David Lisnard, sindaco di Cannes

E’ più che un dubbio, è sufficiente scrivere “Lisnard” nel motore di ricerca di Twitter per entrare in un mondo si pagine che hanno un comune denominatore, il nome del sindaco di Cannes.
“Da Paris avec David Lisnard”, a “Le Sud avec David Lisnard” e così via passando dalla Normandia all’Ile de France, dai giovani al Nord, dall’Occitania e all’Alsazia.

Materia sufficiente per chiedersi cosa abbia in testa l’attuale sindaco di Cannes, classe 1969, eletto per la prima volta al vertice della città del cinema nel 2014, di idee repubblicane laureato all'Institut d'Études Politiques de Bordeaux.

Si avvicina il 2022 e il Sindaco di Cannes, secondo chi gli è vicino è ormai deciso a cercare di dare la scalata all’Eliseo, alla Presidenza della Repubblica francese.
Per poterci provare occorre che ottenga la candidatura del suo partito, i Républicains e quindi che vinca le primarie, sbaragliando una concorrenza abbastanza agguerrita composta da politici di lungo corso e da ex ministri quali Xavier Bertrand, Valérie Pécresse, Laurent Wauquiez.

Posizioni politiche, pur stando nel medesimo partito, a volte fortemente contrastanti tra loro, mentre una “linea di pensiero” vorrebbe far giocare i repubblicani direttamente nel campo di Emmanuel Macron fin dal primo turno.
E’ difficile, ad un anno dalle elezioni, immaginare la strategia di quello che è ancora il partito preminente nelle autonomie locali.

Prima occorrerà passare attraverso le Dipartimentali e le Regionali, anche per comprendere i nuovi rapporti di forza.
Già perché il ruolo discriminante lo giocheranno i “quasi certi perdenti”, cioè il Rassemblement National di Marine Le Pen che pare in calo sensibile di consensi.

Dalla tenuta o meno dell’estrema destra passa l’individuazione dei due contendenti al ballottaggio per l’elezione del Presidente della Repubblica e quindi spianare o meno la strada ad un Républicain al turno decisivo.

Intanto il Sindaco di Cannes si prepara, appare costantemente sui giornali nazionali, rilascia interviste e sulle reti sociali moltiplica le presenze.
Incassa gli auguri, anche da esponenti del suo territorio quali Éric Ciotti, deputato repubblicano di peso, che lo ha definito "Politico di grande talento, che sarà inevitabilmente utile al Paese", mentre il Presidente della Regione PACA Renaud Muselier lo mette in guardia sulla concorrenza di "personaggi molto conosciuti”, invitandolo a “dimostrare il valore e…vinca il migliore”.



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium