/ Sport

Sport | 15 febbraio 2021, 08:00

Ligue 1: Brutto pareggio interno per il Monaco, il Paris Saint Germain batte il Nizza e si avvicina al Lille

Tante sorprese e tante vittorie esterne. In fondo alla classifica vincono tutti e inguaiano altre squadre

Paris Saint Germain - Nizza, una fase di gioco (foto tratta dal sito dell'OGC Nice)

Paris Saint Germain - Nizza, una fase di gioco (foto tratta dal sito dell'OGC Nice)

Giornata di conferme e di sorprese, quella che precede il turno delle coppe europee nel quale la Francia ormai ha una rappresentanza ridotta al lumicino.
La conferma viene dal Paris Saint Germain che batte un Nizza tonico, in grado di tener testa per buona parte dell’incontro ai rivali. La sconfitta di Parigi ci sta tutta, ma per i rossoneri suona come una conferma del raggiungimento di uno standard di gioco più accettabile.

Il Paris Saint Germain, da parte sua,sorpassa il Lione e conquista il secondo posto in classifica alle spalle del Lille che, da parte sua, perde due punti nei confronti dei parigini non riuscendo ad andare oltre al pareggio interno col Brest.

Le sorprese giungono dal Lione, sconfitto in casa dal Montpellier e dal Monaco che agguanta il pareggio, col modesto Lorient, solo nel recupero a pochi istanti dal triplice fischio. Per i biancorossi del Principato lo stop giunge dopo otto vittore consecutive (tenendo conto anche degli incontri di Coppa di Francia), è inaspettato e impedisce di approfittare della sconfitta del Lione.

Anche il lanciato Lens, peraltro squadra che ci ha abituati all’altalena, non va oltre il pareggio a Reims.

Le sorprese ed anche grosse giungono pure dalle squadre di fondo classifica, già impegnate nella disperata lotta per evitare gli ultimi 3 posti.
Quattro vittorie esterne “muovono” la classifica.
Vince lo Strasburgo a Metz, il Saint Etienne addirittura a Rennes, il Nantes (che rispetta la regola che squadra che cambia allenatore vince) ad Angers e il Nimes a Digione contro una diretta concorrente.
Così una giornata che sembrava “studiata” apposta per rendere ancora più precaria la classifica delle “ultime” rimescola un poco le carte e potrebbe risucchiare altre compagini (Nizza e Reims) nella lotta per la salvezza  

Si torna, in settimana, alle Coppe Europee con due squadre francesi impegnate nei due tornei.
In Champions si disputeranno gli ottavi di finale e martedì 16 febbraio il Paris Saint Germain scenderà in campo a Barcellona.
In Europa League, il Lille, l’ultima superstite della “truppa” francese, riceverà giovedì 18 febbraio, l’Aiax.

Poi tornerà il campionato di Ligue 1 chiamato a disputare il ventiseiesimo turno.
S’inizierà venerdì 19 febbraio con Brest – Lione, gara dal risultato per nulla scontato, con gli ospiti chiamati a riprendere la marcia dopo lo scivolone casalingo col Montpellier.

Sabato 20 febbraio il calendario, piuttosto bizzarro, propone incontri tra formazioni profondamente deluse: Saint Etienne – Reims e Nantes – Marsiglia, quest’ultimo incontro da seguire particolarmente perché oppone società che, in tempi recenti, si sono affidate a nuovi allenatori per cercare di raddrizzare una situazione per nulla allegra.

Domenica 21 febbraio il Nizza sarà chiamato a dimostrare di essersi ripreso ricevendo un non certo irresistibile Metz, mentre il Monaco sarà di scena in casa del Paris Saint Germain e cercherà il colpaccio.
Bell’incontro si prospetta a Montpellier dove giungerà il Rennes, mentre il Nimes si giocherà le residue speranze di ripresa col Bordeaux.
Testa coda in due gare: Lens – Digione e Lorient – Lille, con Strasburgo – Angers che i padroni di casa non potranno prendere sotto gamba per non rischiare di essere nuovamente essere risucchiati “tra coloro che son sospesi”.   

Per i risultati della venticinquesima giornata clicca qui

Per la classifica generale clicca qui
 

Per il calendario della ventiseiesima giornata clicca qui

Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium