Forza della Natura 2021: apertura della manifestazione"

 / Business

Business | 25 febbraio 2021, 07:00

Spread in calo sui mutui per l'acquisto della prima casa: i dati di febbraio 2021

Uno spread basso ha un'incidenza diretta sui tassi dei mutui che andiamo a pagare su un mutuo prima casa.

Spread in calo sui mutui per l'acquisto della prima casa: i dati di febbraio 2021

In un mercato che dall'inizio della pandemia sta avendo un'andamento deciso ed in discesa, nell'ultimo periodo ha visto un'ulteriore accelerazione. La seconda/terza ondata del virus ha dato un nuovo scossone agli indici e mai nella storia è stato così conveniente comprare casa. La nuova situazione politica è un altro fattore concomitante, con quello che è stato ribattezzato l'effetto Draghi, che ci ha ridonato credibilità facendo calare lo spread vistosamente. Questo unito alla costante discesa del prezzo delle case, rende il periodo attuale un'occasione più unica che rara per comprare una casa o investire nel mondo immobiliare.

Quanto si risparmia oggi su un mutuo prima casa

Uno spread basso ha un'incidenza diretta sui tassi dei mutui che andiamo a pagare su un mutuo prima casa. Spalmati su tutta la durata di un rimborso rateale si arriva ad un risparmio notevole rispetto ad averlo stipulato qualche anno fa. Per fare un esempio pratico, facciamo conto di aver preso un mutuo prima casa per l'importo di 200mila euro nel 2016 e deciso per una durata totale di 15 anni. Cinque anni fa mediamente i tassi si aggiravano sul 2,8% per questo tipo di contratti, e cioò vuol dire che da qui al 2031 dovremmo ancora pagare 21800 euro di interessi.

Decidendo di contrattare il mutuo con la stessa banca o surrogandolo con un altro istituto di credito, ad oggi potremo tranquillamente ottenere uno dei https://www.migliori-mutui.it/ con un tasso di interesse medio dello 0,9% (ma si riescono a trovare stipuli con tassi addirittura più bassi). Facendo un rapido e semplificato calcolo (senza contare quindi le spese accessorie) pagheremmo un totale di 6600 euro di interessi sul capitale residuo nei prossimi 10 anni. Quindi avremmo un risparmio di ben 15200€ in 10 anni, che sono cifre che spostano molto nell'economia di una famiglia. Pensate che sono 1520€ all'anno e circa 125€ in meno al mese.

L'effetto Draghi ed il calo dello Spread

Già a partire dalle prime consultazioni dopo la nomina di Mattarella è partita una repentina discesa dello spread ed un rialzo degli indici in Borsa. Proprio il differenziale fra il rendimento del BTP nei confronti del Bund ha cominciato a scendere sotto quota 100 riportando un sobbalzo di ottimismo alla martoriata economia italiana. Questo ha avuto ed avrà una ripercussione diretta anche sui mutui in quanto il nostro paese diventa un'occasione di investimento migliore per gli investitori esteri dando slancio a tutta l'economia.

Inoltre l'effetto Draghi deriva anche dal suo Qe e dalla linea "whatever it takes" che ha generato una crescente disponibilità di liquidita per l banche. Quest'ultime così possono decidere di investirla erogando mutui ai privati e differenziando l'offerta con spread bancari convenienti e varie tipologie di mutui agevolati anche in relazione al fondo Consap con la sospensione delle rate o finanziamento al 100% del valore dell'immobile.

Migliori mutui da scegliere a Febbraio 2021

La scelta del mutuo per comprare casa a seconda delle proprie esigenze e risorse è un passo cruciale per risparmiare una buona somma di denaro e alleggerire il peso economico sulla famiglia negli anni a venire. Per quanto riguarda il tasso fisso la migliore soluzione al momento risulta Unicredit con bassi tassi fissi e Taeg, un istruttoria e perizia a basso costo e spese periodiche gratuite. Inoltre fra le opzioni di personalizzazione abbiamo a partire dal 24 mese dall'inizio del pagamento abbiamo il Taglia Rata per sospendere la parte di quota capitale della rata per un massimo di 12 mesi. Poi abbiamo il Riduci Rata per allungare ulteriormente il tempo di rimborso per un massimo di 4 anni. Infine lo Sposta Rata per ritardare il pagamento fino ad un massimo di 3 mesi.

Per il tasso variabile abbiamo un'ottima performance dei mutui stipulati con Banca Sella con ottime rate e spese per istruttoria e perizia ridotte. In questo caso il mutuo va stipulato online. Anche in questo caso risulta molto conveniente Unicredit, da stipulare in filiale, con tassi bassi e costi ridotti. Quindi febbraio 2021 rischia di essere ricordato come uno dei momenti storici migliori per comprare una prima casa.

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium