/ TRAVELEAT

| 25 febbraio 2021, 11:30

Cuneo – Nizza, luoghi del cuore!

La Ferrovia delle Meraviglie vince il concorso indetto dal FAI ed è proclamata “luogo del cuore”

Cuneo – Nizza, luoghi del cuore!

Anche chi vi ha sempre creduto era timoroso, non osava rompere l’incantesimo in attesa di conoscere l’esito del censimento indetto dal FAI sui luoghi del cuore.
Oggi la proclamazione: è la Cuneo – Nizza, la ferrovia che collega tre regioni d’Europa divise dalle vette delle Alpi, ma non dalla lingua e dalla cultura, che è stata riconosciuta quale “luogo del cuore” da parte del FAI.

Proprio nel momento più triste ed anche esaltante della propria lunga vita.
La ferrovia distrutta durante la guerra, poi ricostruita, quasi abbandonata nonostante la sua bellezza ed i panorami mozzafiato é tornata in auge lo scorso autunno, indispensabile per la sopravvivenza di alcuni comuni rimasti isolati dalla Francia a causa della tempesta Alex.

In quei giorni la Cuneo – Nizza ha fatto fino in fondo il proprio dovere ed ancor oggi trasporta infermiere e personale di assistenza dal cuneese verso le case di cure e di riposo dell’alta valle Roya.

Una ferrovia panoramica, che percorre una valle tra le più incontaminate, che unisce il Basso Piemonte con Ventimiglia o Nizza a seconda della direzione che s’imbocca a Breil.

Proprio ieri il nostro giornale dava notizia di un finanziamento milionario accordato dall’Unione Europea per rimetterla pienamente in sesto ed in grado di sostituirsi pienamente al valico stradale che non c’è più.

Ma la Cuneo – Nizza non è solo questo, è anche una linea ferroviaria che unisce popolazione e gente dalla medesima cultura, che nemmeno la guerra è riuscita a rendere nemiche, anzi…

Così la Ferrovia delle Meraviglie si trasformata da una “meraviglia di ferrovia”, in uno strumento che coniuga bellezza, fascino e ambiente con l’utilità, fino a diventare indispensabile.

Ora le montagne del cuneese, le valli che fanno da contorno alla Pianura Padana, la Costa Azzurra e i luoghi incantevoli del Sud Est della Francia, la provincia di Imperia con i suoi borghi hanno una medaglia in più da appuntarsi sul petto, quella di una ferrovia che è nel cuore delle persone e che, in queste giornate, sta compiendo fino in fondo il proprio dovere, con umiltà e abnegazione, anche se ha ottenuto un riconoscimento che vale una laurea.
 


Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium