Politica - 29 marzo 2021, 16:00

Dolceacqua e Monaco adesso sono ufficialmente gemellate. Il il 3 novembre 2023 una solenne celebrazione sancirà il legame nato 500 anni prima

Il Consiglio Comunale di Monaco ha convalidato all'unanimità il gemellaggio

Un incotro di ALberto II a Dolceacqua

Un incotro di ALberto II a Dolceacqua

Il Consiglio Comunale di Monaco ha convalidato all'unanimità il gemellaggio tra il comune italiano di Dolceacqua e Monaco. Questo gemellaggio riflette le relazioni che uniscono i due comuni e il desiderio univoco di Georges Marsan, sindaco di Monaco e Fulvio Gazzola, sindaco di Dolceacqua, di svilupparli per costruire un destino condiviso rinnovando legami ancestrali e storici.

In quest'ottica, il 3 novembre 2020, in occasione della visita di una delegazione di Dolceacqua al Principato, è stata inviata a S.A.S. il Principe Sovrano una lettera di intenti congiunta per sollecitare i suoi sentimenti sul desiderio di gemellaggio. Con lettera del 5 novembre 2020, Sua Altezza Reale il Principe Sovrano ha approvato questa iniziativa, che rafforzerà i legami di amicizia e darà nuovo impulso alla cooperazione tra le due città

. I rapporti tra i due comuni si sono consolidati negli ultimi anni attraverso diversi interventi come l'inaugurazione della Sala Doria-Grimaldi nel Castello Doria a Dolceacqua, la mostra nella Chiesa Sainte Dévote del trittico di Bréa prodotto dopo il 1515 o addirittura il titolo di “Cittadino Onorario” conferito dal Comune di Dolceacqua a SAS il Principe Alberto II.

Il gemellaggio avrà la missione di rafforzare la solidarietà, i legami fraterni e privilegiati, promuovendo al contempo gli scambi in settori diversi come il patrimonio, la cultura e l'arte, il turismo e la gastronomia, nonché lo sport attraverso il supporto associativo. Saranno incoraggiate iniziative nei settori dell'ambiente, dello sviluppo sostenibile e del cambiamento climatico, così come la cooperazione nell'insegnamento delle lingue vernacolari.

La celebrazione dovrebbe avvenire il 3 novembre 2023. Una data di anniversario poiché era il 3 novembre 1523 che nel Giardino degli Aranci di Palazzo Grimaldi si tenne il giuramento dei fiduciari di Dolceacqua, Apricale, Isolabona e Perinaldo a Monaco. - alla presenza di Augustin Grimaldi, Vescovo di Grasse e Signore di Monaco. Come promemoria, Monaco è anche gemellata con la città corsa di Lucciana dal 2009 e la città belga di Ostenda dal 1958.

rg

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU