Forza della Natura 2021: apertura della manifestazione"

 / Altre notizie

Altre notizie | 02 aprile 2021, 16:00

E’ stato prolungato al 18 aprile prossimo, nel Principato di Monaco, il dispositivo in vigore dall'11 gennaio e prorogato di volta in volta fino ad oggi.

Vista la situazione sanitaria, il Principe Alberto ha deciso di prorogare tutte le attuali misure sanitarie posticipando di un'ora l'inizio del coprifuoco. Da sabato, quindi, il coprifuoco sarà stabilito dalle 20 alle 6, una decisione che segue le proposte del Governo stabilite in consultazione con il Consiglio Nazionale nel Comitato Congiunto di Monitoraggio

E’ stato prolungato al 18 aprile prossimo, nel Principato di Monaco, il dispositivo in vigore dall'11 gennaio e prorogato di volta in volta fino ad oggi.

Anche nel Principato la situazione sanitaria mostra che le misure messe in atto hanno consentito di rallentare la circolazione del virus. In concreto, in due mesi, il tasso di incidenza si è dimezzato. In termini di attività ospedaliera, i dati stanno migliorando anche se il numero di pazienti trattati rimane elevato. I risultati sono il frutto degli sforzi compiuti da tutti in queste ultime settimane e dall'avanzamento della vaccinazione. Ad oggi sono state vaccinate più di 11.500 persone, ovvero più del 30% della popolazione residente mentre il governo sta portando avanti incessantemente la campagna di vaccinazione con persone di età superiore ai 55 anni che hanno espresso il desiderio di essere vaccinate prima di espandersi ad altri gruppi.

Da sabato il coprifuoco sarà quindi ridotto di un'ora, estendendosi dalle 20 alle 6. Restano le regole relative al consumo negli esercizi di ristorazione a mezzogiorno: l'accesso è riservato ai residenti, ai dipendenti e alle scuole del Principato, è necessaria la prenotazione, il numero degli ospiti è limitato a 6 per tavolo, il servizio può avvenire solo dalle 11 alle 15. Resta in vigore l'uso obbligatorio del telelavoro nei settori pubblico e privato. L'obiettivo è ridurre l'afflusso di persone dall'esterno del Principato mantenendo l'attività economica. Per quanto riguarda le attività didattiche, tutte le scuole rimangono aperte e la prossima settimana terranno lezioni frontali.

Per quanto riguarda le vacanze primaverili inizialmente previste dal 22 aprile alla sera di lunedì 10 maggio, verrà aperta da domani una consultazione con i responsabili di istituti, insegnanti e associazioni di genitori per determinare la migliore opzione possibile.

“La situazione sanitaria – viene evidenziato dal Governo monegasco - anche se indica un trend incoraggiante, richiede di rimanere attenti e mobilitati. Occorre quindi non abbassare la guardia. È necessario esercitare la massima cautela e limitare il più possibile gli incontri, anche familiari. È assolutamente necessario rispettare le normative, rinforzare l'igiene delle mani, arieggiare le stanze, fare attenzione a non condividere posate o bicchieri”.

Intanto ieri sono stati 17 i nuovi positivi da Covid-19 nel Principato, dove il bilancio sale a 2.305 persone colpite dal coronavirus dall'inizio della crisi sanitaria. Questa sera sono 27 i ricoverati, dei quali 7 in terapia intensiva. Sono 13 le guarigioni odierne con il totale di guariti a 2.128. Infine sono 85 le persone seguite a casa.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium