/ Altre notizie

Altre notizie | 05 aprile 2021, 07:00

“Soigner encor”, un video degli infermieri di Nizza e Rennes diventa virale con centinaia di migliaia di visioni

Un filmato nel quale, attraverso tante immagini ed una canzone, i “Soignants en colère” raccontano la loro quotidianità, la lotta contro il Covid, ma anche la loro battaglia contro lo smantellamento delle strutture pubbliche

“Soigner encor”, un video degli infermieri di Nizza e Rennes diventa virale con centinaia di migliaia di visioni

Rabbia, stanchezza, resilienza, orgoglio del proprio lavoro, promessa di non mollare: ci sono proprio tutti gli ingredienti in un video che, postato sulle reti sociali, ha presto toccato centinaia di migliaia di visioni e migliaia di condivisioni.

 

 

 

E’ diventato virale: s’intitola “Soigner encor”: gli autori e i protagonisti sono gli infermieri e il personale sanitario di due grandi ospedali francesi, il CHU (Centro Universitario Ospedaliero) di Nizza e quello di Rennes.
Due località poste distanti tra loro, ma unite in un unico messaggio che è forte quanto simpatico, intelligente e assolutamente non stucchevole.

Un filmato nel quale, attraverso tante immagini ed una canzone, i “Soignants en colèreraccontano la loro quotidianità, la lotta contro il Covid, ma anche la loro battaglia contro lo smantellamento delle strutture pubbliche.

Problemi nati non dal Covid, che li ha fatti esplodere, ma ben prima: in Francia come in Italia e in altri Paesi e che ora sono ben chiari a tutti.

Una difesa dell’essere umano nel momento del dolore, della paura, dell’impotenza, una difesa di una professione che si è dimostrata indispensabile, non solo nella cura, ma anche nel saper tessere rapporti umani con i pazienti isolati nella loro malattia.

Straordinario il ritornello : “Nous on veut continuer à soigner encore. Voir nos gestes soulager vos corps. Aider vos âmes à aller mieux encore..." (Vogliamo continuare a curarvi ancora. Vedere i nostri gesti dare sollievo ai vostri corpi. Aiutare il vostro animo a stare ancora meglio”).

E poi la “giusta morale : "Ça allait mal avant la Covid, la crise n’est que le révélateur du naufrage... La santé est un combat d’intérêt général. Les Français nous ont applaudis, on les remercie, on leur demande aujourd’hui de nous rejoindre pour faire résistance, pour sauver l’hôpital". ("Le cose andavano male prima del Covid, la crisi è solo l'indicatore del naufragio ... La salute è una lotta di interesse generale. I francesi ci hanno applaudito, li ringraziamo, chiediamo loro oggi di unirsi a noi nella resistenza, per salvare l'ospedale”).   


Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium