/ Business

Business | 05 aprile 2021, 09:46

Nel PACA (Provence-Alpes-Côte d'Azur) l'innovazione è di casa: seconda regione di Francia per brevetti depositati

Nella top 5 dei Paesi con il maggior numero di domande troviamo gli Stati Uniti (44.293), la Germania (25.954), il Giappone (21.841), la Cina (13.432) e la Francia (10.554).

Nel PACA (Provence-Alpes-Côte d'Azur) l'innovazione è di casa: seconda regione di Francia per brevetti depositati

Le regioni Ile de France e Alvernia-Rodano-Alpi raggiungono il primo e secondo posto, rispettivamente con 6.507 e 1.463 domande di brevetti depositate nel 2020 presso l’Ufficio Europeo dei Brevetti (OEB). La Région Sud (PACA) supera l’Occitania, che fino a quel momento occupava la terza posizione, con 458 domande, grazie ad un aumento del 40,9% di depositi, record francese in materia.

Con un totale di 180.250 domande in Europa (-0,7%), l’OEB sostiene che il ricorso ai brevetti non abbia sofferto più di tanto la pandemia del Covid-19. Nella top 5 dei Paesi con il maggior numero di domande troviamo gli Stati Uniti (44.293), la Germania (25.954), il Giappone (21.841), la Cina (13.432) e la Francia (10.554).

I trasporti in pole position

L’ecosistema francese dell’innovazione è uno dei pochi in Europa, che non ha subito un rallentamento (+3,1%), affiancato inoltre da una forte crescita nell’ambito delle tecnologie mediche (+17,5%, 576 domande) e dei prodotti farmaceutici (+21,8%, 472 domande). Con 1.016 domande di brevetto (+4,6%), è quello dei trasporti il settore che resta più innovante all’interno dell’esagono, grazie ai suoi fiori all’occhiello come il gruppo PSA, Michelin, Renault, Valeo, Alstom o Safran.

UNA REGIONE MOLTO INTRAPRENDENTE

La regione Sud-PACA si appresta a ricevere il premio REE, attribuito dal Comitato Europeo delle Regioni.

Distinguere e ricompensare le regioni dell’Unione Europea che “dimostrano una strategia d’eccellenza e d’innovazione in materia di politica nei confronti delle imprese, qualsiasi sia la loro dimensione, livello di ricchezza o competenze”, è l’obiettivo del premio Regione Europea Intraprendente REE assegnato ogni anno dal Comitato Europeo delle Regioni. Nel 2020, il premio REE è stato attribuito alla città di Gdansk partner del voivodato di Pomerania (Polonia), alla regione economica di Göteborg (Svezia) e alla regione Navarra (Spagna). Vista la situazione, l’anno scorso la giuria ha deciso di fondere il processo di candidatura allora in corso con la competizione per l’eru 2022, creando così un premio speciale 2021-2022 che assegnerebbe questo marchio d’eccellenza a non solo tre, bensì a sei regioni. Tra le vincitrici di questa edizione speciale Covid vediamo il comune di Gabrovo (Bulgaria), quello di Castelo Branco (Portogallo), la regione Helsinki-Uusimas (Finlandia), quella di Madrid (Spagna), il voivodato della Slesia (Polonia) e la regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra, territori “che hanno dimostrato una notevole capacità nel riorientare il loro sviluppo economico dopo un anno”, spiega la regione Sud nel suo comunicato di auto congratulazioni, “le fasi di una ripresa europea sostenibile.”

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium