/ Altre notizie

Altre notizie | 08 maggio 2021, 07:00

Ingressi in Francia: nulla è cambiato, occorrono tampone e autocertificazione

Un po’ di chiarezza dopo che sulle reti sociali sono state pubblicate informazioni che assicurano il “liberi tutti”. Al momento “gli ingressi da un Paese UE sono fortemente sconsigliati”

Ingressi in Francia: nulla è cambiato, occorrono tampone e autocertificazione

Stando alle mail che giungono in redazione ed a quanto viene pubblicato sulle reti sociali, la confusione regna sovrana.

Sono in tanti, fra riaperture annunciate e spiragli aperti, a chiedersi se sia possibile o no varcare la frontiera italiana per recarsi in Francia.

Notizie senza fondamento si rincorrono, sulle reti sociali e suonano quasi tutte su un “liberi tuttiche proprio non è nelle cose.

Al momento attuale, relativamente alla Francia, gli ingressi da un Paese UE sono fortemente sconsigliati.
Le autorità francesi richiedono l'esibizione di un test molecolare (PCR-RT) effettuato nelle ultime 72 ore.

L'obbligo riguarda i viaggiatori, maggiori di 11 anni, che entrano dai Paesi dell’Unione Europea, inclusa, dunque, l'Italia, con qualsiasi mezzo (aereo, treno, auto, nave, bus).

Sono esentanti dal presentare il tampone: i lavoratori frontalieri, i trasportatori e i residenti nei territori confinanti entro 30 km dal proprio domicilio (per questi ultimi sempre che lo spostamento sia di durata inferiore alle 24 ore).

Il test è obbligatorio anche per coloro che sono stati vaccinati, al momento i passaporti verdi e i vari pass sono solo annunciati, ma non vi è nulla di concreto.

Tutti coloro che entrano in Francia, con qualsiasi mezzo, devono inoltre compilare l'autocertificazione che inseriamo al fondo di questo articolo.

Inoltre, fino al 19 maggio, il coprifuoco resta confermato alle 19 (poi slitterà alle 21): spostarsi dopo quell’ora è dunque vietato.  

 



Files:
 25-01-2021-engagement-sur-l-honneur-plus-de-11-ans-espace-europeen 01 (43 kB)

Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium