/ Altre notizie

Altre notizie | 18 maggio 2021, 08:00

“Abbiamo dovuto respingere del materiale e cambiare fornitore”, a fine anno consegnata una parte del “Diamante”

Scelto anche il colore delle grandi vetrate. L’intera opera sarà ultimata entro il primo trimestre del 202

Lo stato di avanzamento dei lavori del "Diamante" a Nizza

Lo stato di avanzamento dei lavori del "Diamante" a Nizza

Sei mesi di ritardo, ma il Diamante, o Iconic che dir di voglia, sta prendendo forma.
La visita al cantiere ha sottolineato l’avanzamento dei lavori dopo i sei mesi di ritardo causati dall’epidemia di covid ed anche da un episodio che è venuto alla luce solo in questi ultimi giorni.

L’impresa incaricata aveva fatto analizzare, come d’abitudine, il materiale che veniva consegnato dalle imprese ed era emerso che la carpenteria non sarebbe stata della qualità desiderata.
Si era reso, pertanto, necessario respingere il materiale ed anche cambiare fornitore.

Ora i lavori stanno procedendo senza grosse problematiche e una prima parte del “Diamante” dovrebbe essere consegnata già entro la fine di quest’anno, mentre l’intera opera sarà ultimata entro il primo trimestre del 2022, mentre a giugno del prossimo anno potranno essere aperti i battenti della grande sala da 600 posti.

Nel corso della visita al cantiere, il Sindaco Christian Estrosi ha anche annunciato che il Diamante rientra nel perimetro della città di Nizza che dovrebbe essere presto riconosciuta patrimonio dell’umanità e che gli esperti dell’Unesco stanno seguendo con particolare interesse il progredire dei lavori di realizzazione della grande struttura posto a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Thiers e da Avenue Jean Médecin.

Scelti anche i colori delle vetrate che copriranno tutta la struttura: in ballottaggio tre colori, grigio, blu e nero.
La scelta è caduta sul grigio, tenuto conto anche degli effetti del sole che illuminerà per tutto il girono la struttura.  

Quando i lavori saranno ultimati, nascerà un nuovo complesso edilizio di circa 19 mila metri quadrati che ospiterà un hotel Hilton da 120 camere, 5 ristoranti, uno dei quali panoramico e 4.200 metri quadrati di uffici e negozi.

Destinato a diventare una nuova destinazione per residenti e turisti di Nizza, posto tra la stazione e avenue Jean Médecin, servito dal tram e dal treno, "ICONIC! "fa parte di una strategia globale per riqualificare il quartiere di Notre-Dame a sud e rilanciare il quartiere di Liberation a nord. Sarà anche un punto riferimento e rivitalizzazione della parte alta di Avenue Jean Médecin, contribuendo a riqualificare il quartiere della stazione.
 




Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium