/ Fashion

Fashion | 01 giugno 2021, 16:35

La chef Manon Fleury alla guida del ristorante stellato Elsa di Monte-Carlo: cucina biologica e locale con obiettivo zero rifiut

Manon Fleury incarna una nuova generazione di Chef, consapevoli di aver tra le mani il futuro della gastronomia, un futuro in cui dovranno necessariamente conciliare l’alta gastronomia, la salute e il rispetto dell'ambiente

La chef Manon Fleury alla guida del ristorante stellato Elsa di Monte-Carlo: cucina biologica e locale con obiettivo zero rifiut

Il MonteCarlo Beach inaugura la stagione 2021 con l’arrivo della chef Manon Fleury alla guida del ristorante stellato Elsa, che può vantare il ricorso a prodotti al 100% biologici nonché a prodotti ittici non d’allevamento.

Manon Fleury è una Chef dal talento singolare e si è distinta per un percorso folgorante, foriero di una cucina d’eccellenza e di precise convinzioni, sia rispetto alla qualità dei prodotti sia nei confronti delle loro origini, e quindi ancorati nell’ecosistema locale, ma soprattutto congegnata dall’iniziativa pionieristica in tema di « zero rifiuti ».

È in tale contesto che la nuova Chef propone un utilizzo completo del prodotto, come si suo dire dalla testa alla coda, dal frutto al nocciolo, dal fiore alla foglia. Manon Fleury incarna una nuova generazione di Chef, consapevoli di aver tra le mani il futuro della gastronomia, un futuro in cui dovranno necessariamente conciliare l’alta gastronomia, la salute e il rispetto dell'ambiente. Une filosofia cara al Monte-Carlo Beach, che è sempre più impegnato per consolidare il suo impatto ambientale positivo.

L’incontro delle storia del ristorante Elsa e di quella di Manon Fleury nel contesto del Monte-Carlo Beach non è sicuramente un caso. Questo luogo leggendario ha infatti visto la propria storia segnata del destino di donne straordinarie, tra cui Eileen Gray, Elsa Maxwell o più di recente India Mahdavi. È tuttavia stato l’incontro di valori comuni e di convinzioni condivise che ha portato l’arrivo di Manon Fleury ai comandi delle cucine del ristorante Elsa, il primo ristorante stellato che propone solo prodotti al 100% biologici e provenienti dalla pesca sostenibile, certificato da Ecocert sin dal 2013. Convinzioni forti e nello stesso tempo maturate in tutta semplicità: sublimare i prodotti di stagione., concedendo il posto d’onore alle verdure, in nome di un cucina moderna e responsabile, e inoltre collaborare attivamente con artigiani e produttori locali, così da limitare al massimo qualsiasi forma di spreco. Ciò non significa affatto rinunciare all’eccellenza e alla creatività.

« Il ristorante Elsa è riuscito a sublimare i prodotti d’eccezione del terroir monegasco in virtù di una cucina esigente e ragionata. So bene che la mia cucina, radicata com’è nel suo territorio e consapevole sul piano di vista ecologico potrà evolvere, e che la nostra collaborazione rinforzerà convinzioni e impegni, quelli che io e il ristorante Elsa abbiamo in comune. Ed è anche il riconoscimento del lavoro finora portato al termine, che spero potrà invogliare altre donne a realizzare i propri progetti e accedere ai posti di più alta responsabilità », commenta Manon Fleury. « Il Monte-Carlo Beach intende prendersi cura degli aspetti umani, e della natura, su base quotidiana. Grazie a Manon Fleury, abbiamo intenzione di spingere l’Elsa ancora oltre, in direzione di une strategia che combini l’alimentazione bio, il consumo di prodotti del posto e il concetto di zero rifiuti. Si può ben dire che il suo talento, la sua personalità e le sue convinzioni abbiano fatto la differenza, e l’alchimia è stata immediata ! », chiosa Danièle Garcelon, Direttrice Generale del Monte-Carlo Beach.

Una nuova carta creativa d’ispirazione vegetale, molto gustosa e che valorizza i prodotti locali Preoccupati dello sviluppo dell’ecosistema locale, il Monte-Carlo Beach e il ristorante Elsa hanno lavorato congiuntamente con i produttori locali, per privilegiare i prodotti di stagione, giunti a perfetta maturazione, e le coltivazioni nei giardini e negli orti nei più immediati paraggi: il Jardin des Antipodes a Menton, per quanto concerne le erbe aromatiche e la frutta, e il Domaine d’Agerbol sulle alture di Roquebrune-Cap-Martin, la cui produzioni di prodotti bio per l’Elsa è a chilometri 0, ovvero dalla terra alla tavoli !

Tra i prodotti che i clienti potranno degustare, piatti firmati Manon Fleury, con l’ausilio delle talentuosa brigata del ristorante Elsa, nonché di una nuova recluta della chef: Laurène Barjhoux, formatasi all’Arpège di Alain Passard. che la Fleury ha nominare sous-chef delle suo cucine.

Da degustare:
- Gamberoni di San Remo, lamponi e gelatina di fiori di nasturzio
- Torta di verdure e di erbe aromatiche del giardino d’Agerbol
- Orata cotta in foglia di fico, riso al vapore, salsa vergine

Una gastronomia che assume tutto il suo valore nel contesto di un approccio globale sostenibile Connesso com’è alla natura, tra mare e pianeta, certificato Green Globe Gold standard, il Monte-Carlo Beach ha posto al cuore della sua strategia il rispetto verso gli esseri umani, così come verso l’ambiente. L’approccio zero rifiuti, promosso da Manon Fleury, rientra in un’iniziativa globale di lotta agli sprechi alimentari, così come nell’impiego moderato delle risorse, la riduzione e il riciclaggio dei rifiuti e la preservazione della biodiversità. Tanto per fare un esempio, i rifiuti organici biodegradabili provenienti dai ristoranti sono valorizzati grazie a un trattamento regolamentato dei rifiuti organici SPA3 in una filiera specifica. Uno dei principali successi del 2021 è stato la realizzazione dl una nuova spiaggia, grazie a cui il Monte-Carlo Beach recupera la spiaggia originaria degli anni ’30, proteggendo il sito grazie a una diga recifale sottomarina a tutela della biodiversità. Altro ritorno alle origini, e a alla natura in un ambiente preservato: il capo de La Vigie e la suo splendida pineta a strapiombo sulla spiaggia è stata classificato « oasi LPO » (ovvero dalla Lega per la Protezione degli Uccelli francese).

Informazioni pratiche Monte-Carlo Beach e Ristorante Elsa : apertura sino al 3 ottobre 2021

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium