/ Ambiente

Ambiente | 27 giugno 2021, 19:00

Situazione in netto miglioramento: il bollettino settimanale delle allergie

Castagni, tigli e platani sono in piena impollinazione in tutta la Francia con un basso rischio di allergia. I pollini di quercia e olivo stanno perdendo terreno e il rischio associato a questi pollini é basso

Parc San Peyre

Parc San Peyre

In fase di diminuzione il rischio per chi soffre di allergie: il bollettino settimanale emesso dal Réseau National de Surveillance Aérobiologique (R.N.S.A.) che si basa sui siti di rilevazione, sulle segnalazioni dei medici sentinella e sulle previsioni meteo è più esplicito che mai.

Questo il testo del bollettino settimanale
A differenza degli elettori francesi, nessuna astensione per le graminacee.
I pollini delle graminacee saranno ancora presenti questo fine settimana e la prossima settimana.

Tuttavia, la diminuzione dovrebbe essere più forte nel sud-est, parte dell'Île-de-France e del Grand Est con concentrazioni di polline in diminuzione e un rischio di allergia di livello medio.

La presenza sarà maggiore, in particolare in Auvergne, Bourgogne-Franche-Comté e Pays-de-la-Loire, con un rischio di allergia che sarà ancora molto elevato. La situazione dovrebbe migliorare nella prima metà di luglio, ma i soggetti allergici devono rimanere vigili fino ad allora.

I pollini delle urticacee saranno presenti su tutto il territorio nazionale con un rischio di allergia spesso molto basso, localmente medio come nel sud-ovest.
Castagni, tigli e platani sono in piena impollinazione in tutta la Francia con un basso rischio di allergia.

I pollini di quercia e olivo stanno perdendo terreno e anche il rischio associato a questi pollini non dovrebbe più superare il livello basso.

Fino al 30 giugno continua la lotta all'ambrosia! Una buona opportunità per ricordarti che esiste una piattaforma per segnalare le piante di ambrosia se ne scorgete qualcuna: www.signalement-ambroisie.fr 

Ecco alcuni consigli pratici per proteggersi dal polline forniti dal sito internet del Réseau national de Surveillance Aérobiologique: lavare i capelli la sera, ventilare almeno 10 minuti al giorno prima dell'alba e dopo il tramonto, evitare di asciugare i vestiti all'esterno, tenere chiusi i finestrini delle auto.

Questa la sintesi del bollettino settimanale emesso dal Réseau national de surveillance aérobiologique per le Alpes-Maritimes:

  • Graminacee, rischio moderato
  • Ulivo rischio moderato
  • Quercia Rischio basso
  • Parietaria officinalis (muraiola o erba vetriola) Rischio moderato




Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium