/ Ambiente

Ambiente | 17 agosto 2021, 18:00

PACA: alla scoperta del territorio. Entrevaux (Foto)

Montecarlonews propone luoghi, itinerari, passeggiate alla scoperta della Regione Provence-Alpes-Côte d'Azur. Le foto sono di Patrizia Gallo e Danilo Radaelli

Entrevaux, fotografie di Patrizia Gallo e Danilo Radaelli

Entrevaux, fotografie di Patrizia Gallo e Danilo Radaelli

Cambiamo, per una volta, Dipartimento: Patrizia Gallo e Danilo Radaelli ci accompagnano alla scoperta di un vero gioiello della Regione Provence-Alpes-Côte d'Azur: Entrevaux.

 

 

Nelle Alpi dell'Alta Provenza, il magnifico villaggio di Entrevaux si trova a nord-est di Castellane, a settanta chilometri da Nizza.

 

 

Entrevaux è una gioia per gli occhi, un invito a sognare in uno scenario da favola. Sormontato da un'imponente cittadella e circondato da ripidi pendii e terrazze coltivate a ulivi, il borgo medievale in cima a una collina fa la guardia alla valle del Var e al fiume che scorre ai piedi delle sue fortificazioni.

 

 

Il sito è impressionante. Un alto ponte attraversa il fiume e conduce al corpo di guardia ad arco fiancheggiato da due torri da cui si accede ad una autentica città fortificata.

 

 

I vicoli stretti e bui esprimono tutto il fascino misterioso del Medioevo e accendono l'immaginazione.
Balconi, porte antiche, fontane e piazze, una meridiana del 1572: vi é tanto da vedere.



Il borgo medievale di Entrevaux
La Cattedrale di Nostra Signora dell'Assunta si trova alla fine del paese. Costruita nel XVII secolo con architettura gotica, ha una sontuosa porta, un coro barocco, mobili riccamente decorati, dipinti del XVII secolo, un busto-reliquiario di San Giovanni Battista in rame argentato e organi del 1717.



La cittadella di Entrevaux si erge fiera su uno sperone roccioso che domina il villaggio. Si raggiunge con una ripida calade, circa 30 minuti di cammino (tenendo conto del tempo necessario per riprendere fiato) ma i panorami ricompensano gli sforzi. Costruita nell'XI secolo e fortificata da Vauban nel XVII secolo, la cittadella contraddice l'affermazione secondo cui non esiste una fortezza inespugnabile. Il sito è aperto al pubblico con ingresso a pagamento.  Il tour dà un'idea dei sistemi di difesa medievali e della vita all'interno di una fortezza. Si possono anche vedere le celle dei prigionieri della Grande Guerra. Per chi non volesse fare la salita, il museo situato nella vecchia polveriera in fondo alla calata ripercorre la storia militare di Entrevaux.



Entrevaux ha anche un museo della motocicletta: una collezione di quasi ottanta motociclette d'epoca.
 
Dall'altra parte del fiume, un sentiero sale a zig-zag sulla collina di fronte al vecchio villaggio, offrendo splendide viste sulla città.

 

 

Si incontrano lungo il percorso i vecchi mulini per la farina e l'olio. Uno di questi, risalente al XVIII secolo, è ancora in funzione, cosa molto rara in Provenza. Entrambi sono aperti al pubblico.

Entrevaux si trova a 70 chilometri da Nizza ea 80 chilometri da Digne les Bains.




Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium