/ Business

Business | 09 settembre 2021, 07:00

Sensori, elementi di versatile utilità

I sensori rappresentano il primo anello della catena di dispositivi che possono permettere alla persona con gravi disabilità motorie di controllare gli strumenti elettrici-elettronici.

Sensori, elementi di versatile utilità

I sensori rappresentano il primo anello della catena di dispositivi che possono permettere alla persona con gravi disabilità motorie di controllare gli strumenti elettrici-elettronici, dai giocattoli agli elettrodomestici, dagli strumenti per la comunicazione al computer. In pratica si tratta dell’elemento di comando elementare.

Un sensore (o pulsante, o switch) è un dispositivo che serve per trasformare una grandezza fisica (pressione, spostamento, suono, soffio) in una grandezza elettrica che viene utilizzata per comandare alcune apparecchiature attraverso l’invio di un comando (acceso-spento) a un altro strumento e, pertanto, possono essere definiti come piccoli accessori utili per rendere più facili alcune funzioni della vita quotidiana.

Un sensore, appositamente scelto, messo in contatto con le batterie di un giocattolo, diviene il sistema di accesso, ovvero lo strumento attraverso cui azionare l'oggetto. Lo stesso sensore può essere collegato al PC ed essere utilizzato come segnale di conferma per la scrittura a scansione.

Sono elementi di grande utilità nei casi in cui l'utente non sia in grado di azionare un dispositivo utilizzando i normali comandi.

Il suo vantaggio consiste nelle possibilità di personalizzare la modalità attraverso cui viene inviato il segnale allo strumento (giocattolo, computer, televisione, radio). Per ciascun soggetto viene individuata un'azione volontaria, che non comporti uno sforzo eccessivo, e a tale azione viene associato il sensore che meglio si adatta al caso. Se ad esempio è precluso l'uso delle mani si cercherà un altro segmento corporeo idoneo per azionare un sensore.

Un ruolo centrale riveste la forza d’azionamento che rappresenta una grandezza importante per garantire un azionamento “sicuro” e con il minimo sforzo: si va da sensori a sfioramento o a ridottissima forza di azionamento (pochi grammi) a sensori che prevedono una pressione superiore ai 300 gr.

 

Gli switches permettono alla persona con pluriminorazione grave non solo di comunicare ma anche di fare scelte, ricevere stimolazioni piacevoli e di partecipare attivamente alle attività quotidiane. L’individuazione dell’ausilio avviene attraverso il confronto e la guida di professionisti che hanno il compito di verificare la reale adeguatezza dello strumento ai bisogni, in quanto ogni persona costituisce una realtà a sé. Nella vita di tutti i giorni gli ausili tecnologici possono essere di supporto alla persona con disabilità gravi, poiché permettono di apprendere le abilità di causa- effetto a livello cognitivo, di procedere nella discriminazione di stimoli, di imparare sequenze semplici, di svolgere le attività occupazionali o di premere un tastone a pressione facilitata (switch) per attivare uno stimolo gratificante (es. musica), oppure un voca per formulare una specifica richiesta.


Buddy Button

Il Buddy Button è un sensore singolo, durevole e affidabile che richiede solo il minimo tocco della sua superficie di 6,4 cm per l'attivazione. Adatto per chi ha necessità di un sensore versatile. Sul retro è dotato di fori per il fissaggio tramite viti. Disponibile in vari colori.

Micro Light

Il piccolo sensore Micro Light presenta 4,5 x 1,3 cm di superficie di attivazione e richiede solo 10g di forza: fornisce feedback uditivo e feedback tattile. Nella parte inferiore predisposto per l'ancoraggio mediante viti. Attivato premendo sulla parte superiore dell'interruttore con un tocco leggero come una piuma: basta solo 10 g di pressione.

Candy Corn BIG

Il Candy Corn BIG, chiamato anche sensore di prossimità oppure a sfioramento, si attiva agitando una mano o qualsiasi altra parte del corpo 2,5 cm dal prodotto. Quando viene attivato il sensore riproduce un feedback sonoro e visivo con tre led colorati che si illuminano. Il nuovo Candy Corn BIG è molto simile al Candy Corn, ma ha quasi il doppio delle dimensioni e tante nuove funzionalità.

BJ Wobble Switch

Il sensore BJ Wobble Switch è formato da una leva lunga 11 cm che è possibile spostare in tutte le direzioni: così si attiva il segnale. La possibilità di essere attivato in tutte le direzioni lo rende un sensore molto duttile ed utilizzabile anche con il capo oltre che con gli arti.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium