/ Sport

Sport | 12 settembre 2021, 16:35

F1. Spettacolo e colpi di scena a Monza. Patatrac Verstappen-Hamilton, doppietta McLaren, Leclerc quarto

Vince Ricciardo davanti a Norris e Bottas. I due contendenti al titolo si eliminano a metà gara. Il monegasco approfitta della penalità di Perez per scalare una posizione rispetto all'ordine d'arrivo in pista

F1. Spettacolo e colpi di scena a Monza. Patatrac Verstappen-Hamilton, doppietta McLaren, Leclerc quarto

Succede di tutto nel Gran Premio d'Italia a Monza. La McLaren aggiorna le statistiche dopo anni di sofferenza, piazzando una doppietta che mancava da Canada 2010 e un successo che non arrivava da Brasile 2012 con Jenson Button (ultima gara in carriera di Michael Schumacher): sono Ricciardo e Norris a far risorgere il team inglese, con l'australiano che torna alla vittoria dopo Monaco 2018.

Ma è davvero incredibile quello che succede al giro 26: Max Verstappen, scivolato indietro in classifica per un problema al suo pit stop, e Lewis Hamilton all'uscita dalla sua sosta, si toccano alla prima chicane e finiscono entrambi fuori in maniera anche spettacolare, per fortuna senza conseguenze per i piloti. L'olandese mette in saccoccia i due punti guadagnati nella Sprint Qualifying di ieri e porta a 5 i punti di vantaggio sul rivale per il titolo.

Terzo è Valtteri Bottas, partito dal fondo ma quarto al traguardo, che sale sul podio per una penalità di cinque secondi inflitta a Perez per aver superato la Ferrari di Leclerc alla Roggia tagliando parte della chicane. E così anche il monegasco, quinto al traguardo, guadagna una posizione e termina al quarto posto, dopo una gara conbattiva dall'inizio alla fine ma frenato dai limiti oggettivi della sua monoposto.

Il bottino pieno di McLaren peserà e non poco a fine anno sulla classifica costruttori nella lotta con Ferrari al terzo posto, riconquistato dal team inglese dopo la tappa italiana. Da segnalare ancora una volta la grande sfortuna di Antonio Giovinazzi, che al primo giro alla Roggia si tocca con Sainz mentre era sesto e compromette definitivamente ogni possibilità di portare l'Alfa Romeo a punti nella gara di casa. 

Federico Bruzzese

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium