/ Altre notizie

Altre notizie | 16 novembre 2021, 07:00

Église des Franciscains, partita ieri la seconda fase dei lavori. In primavera sarà inaugurata la nuova sala (Foto)

Sta per nascere la nuova sede del Teatro Nazionale di Nizza: in primavera ultimata una sala della capacità di 350 posti in grado di ospitare una parte degli spettacoli

Disegni progettuali della sala e visita al cantiere del 15 novembre 2021

Disegni progettuali della sala e visita al cantiere del 15 novembre 2021

Il cuore del Teatro Nazionale di Nizza tornerà a pulsare, questa volta nel Vieux Nice, a partire dalla prossima primavera.

 


Sono in corso lavori imponenti, del costo complessivo di quasi 18 milioni di euro per trasformare parte del complesso dei Franciscains, che si trova in Place Saint François, dove sorgerà una sala della capacità di 350 posti in grado di ospitare una parte degli spettacoli del TNN.

 


Il tutto per dare una nuova sede al Teatro Nazionale il cui edificio verrà demolito necessitando, altrimenti, di imponenti e costosi interventi di risistemazione.

 

 

La demolizione del TNN verrà avviata all’inizio del prossimo anno, contemporaneamente all’ultimazione degli interventi, che presentiamo con le fotografie inserite in questo articolo, che sono in atto nel complesso dei francescani che è costituito da:

  • Una chiesa e un convento francescani risalenti al periodo medievale,
  • L'antico palazzo comunale, edificato nel XVI secolo,
  • La Tour Saint-François, risalente al XVIII secolo, già restaurata, aperta al pubblico a settembre 2019.
  • La ristrutturazione del complesso edilizio è stata accompagnata anche dalla riqualificazione di Place Saint-François.

I lavori in atto consistono nella trasformazione dell'ex Chiesa francescana e dell'Aquila Reale in sala teatro con gradinate, cabina di regia, palchi, servizi igienici per disabili.

La sala per spettacoli sarà modulare con gradini che potranno essere spostati, a seconda delle rappresentazioni, in diverse configurazioni: Frontale, Bifronte, Trifrontale e Quadrifrontale così da permettere al pubblico di posizionarsi sempre nel cuore del teatro.

 

 

La dimensione della sala sarà da 214 a 304 persone sedute, a seconda della configurazione scelta.

 

 

Oltre alla sala, l'immobile sarà composto da:

  • Un luogo di accoglienza per il pubblico al piano terra dell'Aquila reale,
  • Uno spazio ufficio al 1° e al 2° piano,
  • Un'ampia sala prove al 3° piano, che consentirà anche attività culturali come lezioni di teatro,
  • Un alloggio per artisti all'ultimo piano.

Il costo della prima fase sarà di 10,8 milioni di euro.



Terminata la prima parte dei lavori, è “partita” ieri la seconda fase che consiste nell’installazione delle principali attrezzature tecniche e scenografiche del Teatro Nazionale di Nizza, come preludio alla sua inaugurazione nella primavera del 2022.

Verrà avviata quindi un’ulteriore fase, tra il 2024 e il 2025, del costo di 7 milioni di euro che prevedrà la trasformazione del Palazzo Comunale in uno spazio culturale.

Il costo totale del progetto è di 17,8 milioni di euro.
Una volta portato a termine il progetto permetterà ai nizzardi di trovare tanti grandi palcoscenici quanti ne aveva la città prima della seconda guerra mondiale.
                                                                                                   


Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium