/ Eventi

Eventi | 17 novembre 2021, 09:00

A Montecarlo Galerie Espace 22 sino al 18 Novembre esposizione d’arte contemporanea

Si potranno ammirare le opere di una selezione dei nostri artisti contemporanei (pittori e scultori molti di origine italiana).

A Montecarlo Galerie Espace 22 sino al 18 Novembre esposizione d’arte contemporanea

Dopo il successo della mostra precedente nella galleria Espace 22 (22 Bd d’Italie) a Monte Carlo nell’agosto scorso, L’organizzatrice Wendy Lauwers della MULTI ART GALLERY ha deciso di occupare di nuovo questo luogo per una mostra di 10 giorni, 8 -18 novembre 2021 che sarà l’ultima dell’anno 2021. Si potranno ammirare le opere di una selezione dei nostri artisti contemporanei (pittori e scultori molti di origine italiana).

Honoré de Balzac, che pubblico’ nel “La silhouette des artistes” nel 1830, diceva: “Capiamo perfettamente l’arte in se stessa, non manchiamo di una certa abilità per apprezzarne le opere, ma non le percepiamo..... I re comandano alle nazioni durante un certo periodo; l’artista comanda a dei secoli interi..... Cosi’ come Gutenberg, Colomb, Schwartz, Decartes, Raffaello, Voltaire, David. Tutti erano artisti, poiché creavano, adattavano il pensiero a una produzione nuova delle forze umane, a un’associazione nuova degli elementi della natura, o fisica o morale.

Un artista tiene con un filo più o meno slegato, con un’adesione più o meno intima, il movimento che si prepara..... Quindi da dove viene, in un secolo cosi’ illuminato come sembra essere il nostro, il disprezzo con cui si trattano gli artisti, poeti, pittori, musicisti, scultori, architetti?”

Nella mostra che chiuderà i battenti giovedì 18 novembre, dalle ore 18 alle 20, si potranno incontrare fra gli altri Il maestro Mario Falchi nato in Belgio, ma é di nazionalità italiana. Da piccolo nel garage di famiglia ha imparato con suo padre, che era saldatore professionista, a utilizzare i suoi attrezzi. Oggi sempre appassionato dell’acciaio e del fuoco, realizza il suo sogno, concretizzandolo. Ha passato più di 33 anni nel mondo degli affari prima di decidersi, finalmente, di realizzare il suo sogno, scolpire!

Rodolphe Gentilhomme, nato nella Lorena da padre colombiano e madre italiana (calabrese), si é interessato molto presto all’arte. Lui é il risultato del graffiti. Ha cominciato a dipingere i graffiti tridimensionali, poi ha mischiato graffiti e pittura all’olio. Appassionato di pittura all’olio, é un grande ammiratore dei grandi pittori come Michelangelo e Leonardo da Vinci. Realizza anche delle copie dei quadri di Georges de La Tour. Il contrasto tra la luce della candela e la penombra lo ispira moltissimo nel suo lavoro artistico. Apprezza in modo particolare di dipingere in nero e grigio poiché i contrasti sono sorprendenti. I suoi ritratti sono dipinti esclusivamente con questa tecnica.

Yapa Bandara nato nel 1964 a Candy, città mitica dell’isola di Ceylan (Sri Lanka) dove passa i primi 20 anni della sua vita. Nel 1987 si installa a Antibes Juan les pins in Francia e nel 1990 raggiunge l’atelier du safranier per studiare tutte le tecniche classiche e contemporanee dell’incisione e dell’arte plastica. Yapa ha realizzato numerose mostre in tutto il mondo e ha vinto parecchi concorsi. Oggi Yapa é un artista socio del comitato AIAP UNESCO a Monte Carlo. Yapa é un artista di Multi Art Gallery.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium