/ Altre notizie

Altre notizie | 31 dicembre 2021, 08:00

Cannes alza bandiera bianca: annullati i fuochi d’artificio di stasera

Lo stop deciso dal Prefetto. A Nizza un coordinamento unico delle forze dell’ordine cercherà di limitare gli eccessi. L’epidemia avanza, Estrosi si appella alla responsabilità

Cannes, il porto

Cannes, il porto

Nessun fuoco di artificio questa notte e domani in tutto il Dipartimento delle Alpi Marittime: il Prefetto Bernard Gonzalez, che sicuramente non aveva gradito lo “strappo” del sindaco di Cannes, David Lisnard, che aveva deciso di confermare il programma dei festeggiamenti di fine anno che includevano uno spettacolo pirotecnico a mezzanotte, ha firmato un’ordinanza che di fatto li vieta.

Piccata quanto laconica la reazione dell’amministrazione comunale di Cannes: “La Prefettura delle Alpi Marittime ha deciso oggi di vietare i fuochi d'artificio nel dipartimento da venerdì 31 dicembre 2021 alle ore 16:00 a domenica 02 gennaio alle ore 06:00. Il municipio di Cannes non ha altra scelta che prenderne atto”.

E’ la fine di un braccio di ferro, ad alta valenza politica che Montecarlonews analizzato nei giorni scorsi, quando già appariva chiaro come sarebbe andata a finire la storia.

Del resto con un tasso di positività, nel Dipartimento, che ieri era all’8,2% e col tasso di incidenza che registra 1.053 ogni 100.000 abitanti, con 1.967 persone risultate positive in un solo giorno 60 persone sono state ricoverate in rianimazione e 26 in terapia intensiva le manifestazioni all’aperto in grado di richiamare grandi numeri parevano del tutto fuori luogo.

A Nizza intanto si prepara un giro di vite per rendere tranquilla, per quanto sarà possibile, la notte di San Silvestro.

Christian Estrosi ha mobilitato 65 agenti della Polizia Municipale e il Centro di Vigilanza Urbana sarà attivo con tutti i suoi addetti.
Dopo una serie di riunioni tra i responsabili della sicurezza della città, della Prefettura e della Polizia è stato predisposto un coordinamento unico per questa notte che coprirà l’intero territorio metropolitano.

Lo sforzo organizzativo ha ottenuto la “benedizione” dello stesso ministro dell’interno Gérald Darmanin mentre Christian Estrosi si è rivolto alla popolazione ed ai turisti richiamando tutti alla responsabilità.

Solo domani si potrà sapere l’esito di questo sforzo soprattutto nei punt9i sensibili individuati in alcuni quartieri “difficili”.

 



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium