/ Business

Business | 11 luglio 2019, 07:00

Come funziona il nuovo Totocalcio? Scopriamolo insieme

Il Totocalcio è di nuovo tra di noi, è stato rinnovato e accoglie le esigenze di un mercato, quello delle scommesse, che è sempre più esigente.

Come funziona il nuovo Totocalcio? Scopriamolo insieme

Il Totocalcio è di nuovo tra di noi, è stato rinnovato e accoglie le esigenze di un mercato, quello delle scommesse, che è sempre più esigente.

Chi ha giocato almeno una volta al Totocalcio sarà felice di sapere che il gioco che ha appassionato milioni di italiani durante le domeniche sportiva ritorna con una nuova veste. Infatti, dal 4 gennaio, ci saranno nuove formule di gioco per attirare un numero sempre maggiore di persone appassionate dello sport più bello del mondo: il calcio.

Vediamo brevemente quali sono le caratteristiche del nuovo Totocalcio e le opportunità di scommessa offerte al pubblico. Se il calcio invece non fa per te, puoi provare le slot online AAMS con le quali puoi divertirti sfruttando anche le numerose promozioni ad esse legate.

Ecco le regole del nuovo Totocalcio

Il numero 13 ha sempre avuto un’accezione piuttosto negativa nell’immaginario collettivo italiano. Tuttavia, la visione di questo numero cambiò completamente quando il 21 gennaio del 1951 entro a far parte della vita di milioni di italiani il Totocalcio.

Si tratta del gioco più iconico riguardante il mondo del calcio e nacque grazie all’intuizione di tre giornalisti che furono anche i fondatori di Sisal. In realtà, il Totocalcio partì il 5 maggio del 1946 e, inizialmente, i risultati da pronosticare erano 12 e non 13. Il numero 13 fu introdotto proprio nel 1951 e il Totocalcio divenne un fenomeno nazionale che appassioni milioni di persone.

Sebbene abbia avuto qualche anno di stop, il Totocalcio è tornato con una veste rinnovata e con qualche regola differente. Il battesimo di fuoco di questo vecchio e nuovo modo di giocare è avvenuto il 4 gennaio di quest’anno.

La dinamica di base non è cambiata: ci sono sempre tre risultati su cui puntare, 1X2, ma potrai scegliere di scommettere indovinando 3, 5, 7, 9, 11 oppure 13 partite. Alcune di queste saranno obbligatorie mentre altre opzionali. Ovviamente, ad ogni tipologia di puntata sarà collegato un jackpot differente che aumenterà fino a 13.

Tutte queste novità hanno un obiettivo molto chiaro: rilanciare il gioco del Totocalcio anche nei confronti dei giovani. Secondo quanto affermato da Massimo Temperelli, Managing Director Betting di Sisal: “Nonostante la fortissima concorrenza dei giochi sportivi, il Totocalcio ha resistito al passare del tempo e oggi è pronto a far rinnamorare gli italiani con una nuova formula”.

Sempre secondo Temperelli: “Fare tredici è un’affermazione entrata a far parte del nostro lessico e giocare la schedina è una tradizione per gli affezionati del Totocalcio, che in ricevitoria mettono in scena dei veri e propri riti. Una volta il Totocalcio era l’unico gioco legato al calcio, oggi compete soprattutto con le scommesse ed ha un mercato di nicchia, legato alla tradizione. Ciò nonostante, è uno dei marchi più riconosciuti e oggi, con le nuove modalità che lo rendono più semplice e coinvolgente, chissà, magari riuscirà a conquistare anche il pubblico più giovane, che della schedina ha solo sentito parlare ma con cui non si è mai cimentato”.

Un’altra novità del Totocalcio è che non ci saranno solamente partite della Serie A italiana ma il palinsesto di scommesse includerà anche alcune dei più importanti match di Liga, Ligue 1 e Bundesliga.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium