/ Ambiente

Ambiente | 23 gennaio 2022, 19:00

Attenzione ai pollini! Il bollettino settimanale delle allergie

Pollini di cipresso e di frassino in crescita nell’area del Mediterraneo. Il sole e il vento particolarmente generosi sul versante mediterraneo nei prossimi giorni favoriranno fioriture e dispersione del polline

La Cagne, foto di Danilo Radaelli

La Cagne, foto di Danilo Radaelli

Si accentua il rischio per chi soffre di allergie: il bollettino settimanale emesso dal Réseau National de Surveillance Aérobiologique (R.N.S.A.) che si basa sui siti di rilevazione, sulle segnalazioni dei medici sentinella e sulle previsioni meteo è più esplicito che mai.

Questo il testo del bollettino settimanale
Mentre il governo ha appena annunciato il calendario per la graduale revoca delle restrizioni, i pollini sono diffusi in tutta la Francia senza alcuna limitazione e la loro dispersione è favorita dalle condizioni meteorologiche dall’alta pressione e da forti venti. La stagione dei pollini 2022 è iniziata.

Nei prossimi giorni saranno presenti pollini di nocciolo che stanno prendendo piede in tutto il Paese, con concentrazioni comunque ancora basse grazie al clima invernale.
Il rischio di allergia sarà di livello basso.

Si rilevano anche i primi pollini di ontano con un rischio di allergia che non supererà il livello basso. I pollini di ontano e nocciolo provengono dalla famiglia delle Betulacee e stuzzicheranno il naso di chi soffre di allergie non appena le temperature saliranno.

Nel Sud del Paese si trovano principalmente pollini di cipresso (famiglia delle Cupressaceae) e pollini di frassino con rischio di allergia che evolverà tra il livello basso e il livello medio a seconda del dipartimento.
Il sole e il vento particolarmente generosi sul versante mediterraneo nei prossimi giorni favoriranno la fioritura e la dispersione del polline di cipresso e frassino con un rischio di allergia che potrebbe aumentare rapidamente e diventare elevato entro la fine di gennaio.

Ecco alcuni consigli pratici per proteggersi dal polline forniti dal sito internet del Réseau national de Surveillance Aérobiologique: lavare i capelli la sera, ventilare almeno 10 minuti al giorno prima dell'alba e dopo il tramonto, evitare di asciugare i vestiti all'esterno, tenere chiusi i finestrini delle auto.

Questa la sintesi del bollettino settimanale emesso dal Réseau national de surveillance aérobiologique per le Alpes-Maritimes:

  • Ontano, rischio basso
  • Nocciolo, rischio basso
  • Cipresso, rischio moderato
  • Frassino, rischio basso
  • Parietaria officinalis (muraiola o erba vetriola) Rischio basso



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium