/ Eventi

Eventi | 26 febbraio 2022, 07:00

Nizza, il Carnevale dà l’arrivederci al 2023 con la tristezza nel cuore

Carnevale è tutto, ma non una fake news. Questa sera alcune bandiere gialle e azzurre dell’Ucraina ricorderanno al mondo che al di fuori del recinto ove circolano i carri esiste gente che sta soffrendo, che muore, che piange

Nizza, il Carnevale  dà l’arrivederci al 2023 con la tristezza nel cuore

Ultime battute per il Carnevale di Nizza che questa sera chiude i battenti: al termine del Corso Illuminato verrà bruciato il re, mentre nel primo pomeriggio toccherà ai carri della Battaglia dei Fiori salutare il pubblico e dare l’appuntamento al 2023.

 

Sarà il segno tangibile della fine di una manifestazione che ha avuto il grande pregio di riprendere il dialogo con abitanti e turisti dopo l’annullamento dello scorso anno e lo stop forzato del 2020.

Sarebbe stato il momento di scrivere ben altre impressioni, di parlare di un carnevale riuscito molto bene, che ha saputo coniugare lo spettacolo, i momenti forti e quelli classici con la sicurezza sanitaria e quella imposta dal rischio, sempre presente, di attentati.

 

Un carnevale da promuovere sotto tutti i sensi, in grado di dimostrare che le novità, volute o imposte, possono convivere con lo spettacolo, anzi ne rafforzano i fondamentali.

 

Poi l’invasione dell’Ucraina ha “fatto passare la voglia” di fare festa, il timore si è incuneato nelle persone, diversi sentimenti, spesso incompatibili con momenti di festa ed allegria, sono giunti ad offuscare il momento clou della manifestazione, quello dell’ultima Battaglia dei Fiori e dell’ultimo Corso carnevalesco.

Oggi Battaglia dei Fiori e Corso Illuminato si svolgeranno ugualmente: il Carnevale, i suoi carri, il suo mondo incantato sono abituati a fare i conti col contingente, con i piedi ben saldi sulla terra

 

In questi anni ne sono successe di tutti i colori e le manifestazioni hanno saputo dare ai “fatti nuovi” chiavi di lettura che non  hanno mai distorto la realtà.

Il Carnevale è tutto, ma non una fake news, tutt’altro!
Questa sera alcune bandiere gialle e azzurre dell’Ucraina sventoleranno per ricordare al mondo, alla città di Nizza che ospita il carnevale “Roi des Animaux” che al di fuori del recinto ove circolano i carri esiste gente che sta soffrendo, che muore, che piange.

Carnevale non lo dimentica… vive quanto sta accadendo e lo condanna, con la stessa lacrima “vera e sofferta” che sa sgorgare dagli occhi truccati dei clown!

Questo il programma del “Carnaval de Nice”

Corso carnevalesco illuminato

  • Sabato 26 febbraio 2022 ore 20,30


Battaglia dei fiori

  • Sabato 26 febbraio 2022 ore 14,30


Cerimonia di chiusura

  • Domenica 27 febbraio 2022 ore 18


.


Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium