/ Business

Business | 20 aprile 2022, 13:01

Cosa incide sul costo di un trasloco?

Molti decidono di effettuare il trasloco in completa autonomia. Ma non sempre questa si rivela la scelta migliore

Cosa incide sul costo di un trasloco?

Traslocare senza stress

Se anche noi abbiamo in programma di traslocare, molto probabilmente vogliamo organizzarci al meglio perché questa fase avvenga nel miglior modo possibile, senza eccessivo stress e stanchezza.

Molti decidono di effettuare il trasloco in completa autonomia. Ma non sempre questa si rivela la scelta migliore. Andiamo a vedere perché.

 

Rischio di danni

Se non siamo pratici ed abbiamo la necessità di smontare e rimontare dei mobili e degli arredi, il rischio di rovinarli è piuttosto alto. Potremo danneggiarli anche in fase di trasporto, se non sappiamo come sistemarli dovutamente.

 

Stress

Impacchettare tutto e sistemare la roba e gli arredi nel modo migliore richiede sforzo ed una buona dose di organizzazione. Se iniziamo troppo presto ci ritroveremo la casa piena di scatoloni e oggetti, se iniziamo troppo troppo tardi rischiamo di non farcela con i tempi.

 

Mancanza di mezzi

 

Se abitiamo in una zona del centro o la nuova destinazione si trova in una zona ad alta concentrazione di traffico, potremo avere difficoltà a trovare un parcheggio vicino. Allo stesso modo, dovremo comunque affittare un mezzo abbastanza capiente per trasportare tutti gli scatoloni.

Ma andiamo a vedere assieme quali sono i fattori che più di ogni altro influiscono sul costo trasloco.

 

Occupazione suolo pubblico

In alcuni casi si rivela necessario chiudere una strada troppo stretta per tutto il tempo del trasloco. In questo caso si deve chiedere un permesso e pagare una determinata somma al comune.

 

Distanza da percorrere

Un trasloco nella stessa città ha un prezzo diverso da uno che avviene tra due regioni diverse o all’estero.

 

Altezza dell’appartamento

E’ necessario montare un montacarichi al balcone visto che l’appartamento si trova ad un piano elevato? Anche questo fattore influirà sul prezzo finale.

 

Quantità di merce da trasportare

Alcuni richiedono un trasloco più “semplice”, che non prevede il trasporto dei mobili, magari perché il nuovo appartamento è già ammobiliato. Nel caso in cui invece devono essere imballati e trasportati dei mobili ed una grande quantità di scatoloni il prezzo tenderà a salire.

Tra i servizi aggiuntivi che si possono richiedere ad una ditta di trasloco c’è l’imballaggio e la messa a disposizione dei contenitori. Basterà chiedere un preventivo trasloco per avere chiaro in mente il costo di questo servizio. Come abbiamo accennato, per smontare e sistemare dovutamente dei mobili c’è bisogno non solamente dell’attrezzatura giusta ma anche della giusta competenza.

Il rischio è infatti quello di perdere più tempo del previsto per qualcosa che un professionista riesce a fare in pochi minuti e limitando oltretutto i rischi di danneggiare i mobili in maniera irreparabile.

Pertanto, a seconda delle nostre capacità, dei mezzi a disposizione e del nostro budget, potremo chiedere un aiuto personalizzato, che va dal semplice trasporto allo smontaggio ed al montaggio degli arredi nella nuova casa.

Chiedere un preventivo  non costa nulla. In questo modo potremo farci un’idea del servizio di cui abbiamo realmente bisogno e di quanto ci verrà a costare.

ricky garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium