/ Ambiente

Ambiente | 17 maggio 2022, 16:32

Il 21 e 22 maggio Biot ospita il festival della biosostenibilità: mercato, mostre, lanoratori e tante occasioni di riflessione

Per la sua decima edizione, sabato 21 e domenica 22 maggio 2022, questo evento di punta della vita di Biot ha scelto per affrontare un tema centrale della cronaca: “Cosa mangiamo domani? »

Il 21 e 22 maggio Biot ospita il festival della biosostenibilità: mercato, mostre, lanoratori e tante occasioni di riflessione

Dal 2012 il festival Souffleurs d'Avenir si è dato il compito di promuovere azioni eco-responsabili e approcci di sviluppo sostenibile fornendo onorare gli imprenditori locali impegnati e le iniziative che contribuiscono alla costruzione di un mondo sostenibile.

Per la sua decima edizione, sabato 21 e domenica 22 maggio, questo evento di punta della vita di Biot ha scelto per affrontare un tema centrale della cronaca: “Cosa mangiamo domani? »

Chiamata "Città e artigianato", Biot ha sempre attratto talenti di tutti i ceti sociali. Rinomata per il suo saper fare e per i suoi artisti e artigiani, la città dei vetrai è un territorio che, per millenni, promuove la cultura in tutte le sue forme e in particolare l'arte di vivere in Biotoise. Il comune è coinvolto in tanti ambiziosi progetti a favore della tutela dell'ambiente, con l'obiettivo di migliorare la vita dei suoi abitanti e promuoverne le pratiche consumo più sostenibile.

Su un terreno acquisito dal Comune è in corso la realizzazione di un orto comunale, oltre ad un frutteto.

La città ha anche ottenuto l'etichetta APIcité – approccio riconosciuto per le sue operazioni di supporto all'apicoltura e mette a disposizione diversi apicoltori della terra con un contratto di libera occupazione.

Con il tema del cibo, la prossima edizione di Les Souffleurs d'Avenir offrirà un fine settimana con un ricco programma di animazione per tutta la famiglia nel cuore del paese: laboratori e dimostrazioni culinarie con l'arrivo di chef stellati, mercato dei produttori locali, convegni eco-cittadini, fattoria didattica, mostre e molte degustazioni...

Un evento aperto a tutti, grandi e piccini, per degustare, scoprire la cucina di domani, capire, agire, contemplare ma soprattutto divertirsi.

rg

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium