Fashion - 30 maggio 2022, 09:00

Successo a Cannes per Luca Moretti che firma un abito ispirato al Principato di Monaco

Stupefacente, splendido e splendente, è così che si è rivelato a Cannes l’abito realizzato Made In Italy dallo stilista ligure

Successo a Cannes per Luca Moretti che firma un abito ispirato al Principato di Monaco

La moda passa, ma l’eleganza è uno spirito costante che ognuno ha dentro di se, il talento vero, la provata bravura non è acqua che scorre sotto il ponte ma è scultura viva, dove passo dopo passo bisogna imparare a modellare, dare forma e stile, mischiando valori, tradizione, innovazione, con appurata conoscenza tecnica.

Stupefacente, splendido e splendente, è così che si è rivelato a Cannes l’abito realizzato Made In Italy dallo stilista ligure Luca Moretti rendendo omaggio alla qualità e allo stile indiscusso tutto italiano facendo brillare anche l’immagine del Principato di Monaco a chiusura del periodo di tutta la settimana mondana che gravità attorno alla durata del Festival Internazionale del Cinema.

"Continuare sempre ad adoperarsi con impegno e determinazione è necessario per un creativo, in quanto indispensabile è l’originalità, l’ autenticità. Anche se la fatica dei tempi odierni non sempre premia a dovere, non deve giustificare l’apatia ad un adattamento, anzi occorre rinvigorire la compagine sociale con una dedizione totale, senza riserve. Lo stilista afferma che il fenomeno della moda in continua evoluzione non solo estetica ma anche culturale, richiede un lavoro costante dove c’è sempre da imparare, bisogna aprirsi al mondo a volte anche trasversalmente e sempre con grande prontezza nel mettere in atto le proprie capacità. Spingersi con le proprie gambe e con la propria forza indiscussa verso nuovi orizzonti è inevitabile, perché i limiti in una vita non si possono sapere ne conoscere, per tanto non ci si può rimanere circoscritti “al tempo che fu“. Oggi la coscrizione di una nazione non è più l’eterna radice della moralità ne si può più dare forma alle consuetudini, ed è per ciò che un lavoro deve conoscere e spaziare diversamente. Nell’era di oggi definita fluita e di inclusività anche di genere, è importante fondare nuove idee, non possedere, occorre precisione, carattere, andare oltre il pensiero comune di pregiudizi; soprattutto occorre essere sempre chiari, il resto verrà da sé. Bisogna sempre cercare la bellezza, l’abito realizzato da LucaMoretti parla da sé. Una parte storico-antica straordinaria che si unisce ad un moderno ed esteso coordinamento contemporaneo del saper fare, dove l’artigianato attraverso la propria artigianalità fa da padrone conquistando audaci consensi e reso conforme in atto da un’ articolata creatività tutta italiana che spalanca le porte all’ingegno, alla diversità come valore aggiunto e non viceversa, affiancandosi e sostenendo una cultura della moda tutt’altro che frivola, all’avanguardia. I filati usati totalmente ecosostenibili ricavati dal riciclo filare di matasse tessili dismesse, le applicazioni lucide riciclate dal riuso abbandonato delle materie plastiche, le tinte naturali a contrasto, i tagli sartoriali in sbieco, l’importanza tematica del girocollo-collier in platino dorato per sostenere la galvanizzazione con processi naturali, sostengono l’importanza tematica del rispetto ambientale."

rg

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU