Politica - 12 giugno 2022, 07:00

La Francia al voto: potrebbe vincere l’astensionismo

Ensemble, il partito di Macron, spera nella maggioranza assoluta, ma la coalizione di sinistra potrebbe impedirlo. A destra si ipotizza un balzo per la Le Pen. Nelle Alpi Marittime i Républicains possono ancora dire la loro. Stasera i risultati del primo turno, domenica prossima i ballottaggi

La Francia al voto: potrebbe vincere l’astensionismo

La Francia va al voto oggi per eleggere i deputati dell’Assemblea Nazionale: si affacciano molti dubbi sull’esito delle elezioni.
Dalle urne potrebbe anche uscire la necessità di attivare quella che viene definita “coabitazione”: la presenza di un Presidente e di un Primo Ministro non appartenenti alla medesima linea politica.

L’instabilità del Paese pare fuori discussione, perché i meccanismi sono collaudati e, al massimo, potrebbe nascere una coalizione di centro-sinistra, ma il quadro che potrebbe manifestarsi stasera all’apertura delle urne non può ancora essere definito, se non con qualche azzardo.

Perché a decidere l’esito finale del voto saranno gli elettori che non andranno a votare che, per la prima volta, potrebbero far inceppare quel meccanismo collaudato e “stabilizzatore” che è la legge elettorale.

Al primo turno viene eletto deputato chi raggiunge la metà più uno dei voti, si va invece al ballottaggio quando questo non avviene.

Al secondo turno sono sempre ammessi i primi due classificati, oltre a quei candidati che hanno ottenuto almeno il 12,5% dei voti calcolati, e qui sta l’inghippo, non sui votanti, ma sugli elettori della circoscrizione.
Va da sé che, se si verificassero le previsioni di una scarsa affluenza alle urne, difficilmente, nella buona parte dei collegi, si assisterebbe a ballottaggi diversi da quelli “a due” e questo renderebbe difficile gli accordi e le desistenze dalle quali nascono poi le alleanze di governo.

 

I sondaggi, in questo momento, ipotizzano Ensemble, il partito di Emmanuel Macron, in testa, seguito dall’alleanza di sinistra di Nupes, mentre le destre, divise e sufficientemente litigiose, potrebbero ottenere risultati a macchia di leopardo.

Su quale sarà la forbice tra Ensemble e Nupes si giocherà la coabitazione o un’alleanza che consenta a Macron di esercitare a pieno i propri poteri.

Il Dipartimento delle Alpi Marittime farà un poco storia a sé con i Républicains, ormai in “sbaraccamento” nel resto del Paese, che potrebbero ancora primeggiare in alcune circoscrizioni aggiudicandosi l’accesso al secondo turno.
Interessanti, in questo senso, le circoscrizioni di 1 (centro città), 5 (Nizza e località dell’area del Var e della montagna) e 4 (Menton, località circostanti e Valle Roya).  

Poche ore e si saprà, ma un’indicazione importante giungerà dalla percentuale di affluenza al voto che verrà comunicata a metà giornata.

 

Questa volta conta quasi di più recarsi al voto che non il voto che si esprime!
Questi i candidati nelle circoscrizioni del Dipartimento delle Alpi Marittime

Circoscrizione 1
Comprende oltre al centro storico di Nizza anche il territorio Sud e Sud Est della città.

  • Ensemble (Lista che si rifà al Presidente Macron): Graig Monetti
  • RN (Lista che si rifà a Marine Le Pen): Muriel Vitetti
  • Nupes (Lista di sinistra che si rifà a Jean-Luc Mélenchon): Anne-Laure Chaintron
  • LR (Républicains, lista che si rifà alla candidata alle presidenziali Valérie Pécresse): Eric Ciotti (parlamentare uscente)
  • LO (Lutte Ouvrière): Florent Imbert
  • Parti animaliste: Loïc Lalande
  • Non è presente alcun candidato della lista Reconquest che si rifà a Éric Zemmour (10,02% al primo turno delle Presidenziali)


Circoscrizione 2
Comprende il territorio Nord Ovest del Dipartimento oltre a località quali Grasse, Vence, Carros e La Gaude.

  • Ensemble: Loic Dombreval (parlamentare uscente)
  • RN: Lionel Tivoli
  • Nupes: Sonia Naffati
  • LR: Jean-Marc Macario
  • Reconquête: Patrick Isnard
  • LO: Alain Bouilleaux.

Circoscrizione 3
Comprende le aree Nord e Nord Ovest di Nizza e località quali La Trinité, Saint-André-de-la-Roche e Falicon.

  • Ensemble: Philippe Pradal
  • RN: Benoit Kandel
  • Nupes: Enzo Giusti
  • LR: Laurent Castillo
  • Reconquête: Philippe Vardon
  • LO: Estelle Jaquet
  • Parti animaliste: Gabriel-Kayne Mercier


Circoscrizione 4
Comprende l’area ad Est del Dipartimento e la Valle Roya. Riguarda località quali Menton, Beausoleil, Roquebrune-Cap-Martin, Villefranche-sur-mer e Tende.

  • Ensemble: Alexandra Valetta Ardisson (parlamentare uscente)
  • RN: Alexandra Masson
  • Nupes: Sophie Bournot
  • LR: Roger Roux
  • Reconquête: Damien Rieu
  • LO: Joseph Markiel
  • Parti animaliste: David Bieder


Circoscrizione 5
Comprende l’area Ovest di Nizza e il Nord del Dipartimento oltre a località quali
Saint-Etienne-de-Tinée.

  • Ensemble: Marine Brenier (parlamentare uscente)
  • RN: Frank Khalifa
  • Nupes: Philippe Benassaya
  • LR: Christelle d’Intorni
  • Reconquête: Cédric Vella
  • UPF (Union pour la France): Thibault Delhez
  • LO: Agnès Benkemoun


Circoscrizione 6
Comprende alcune aree costiere poste al centro del Dipartimento tra i comuni: Cagnes-sur-Mer, Saint-Laurent-du-Var e Villeneuve-Loubet

  • Ensemble: Jean-Bernard Mion
  • RN: Bryan Masson
  • Nupes: Nicole Mazella
  • LR: Laurence Trastour-Isnart (parlamentare uscente)
  • Reconquête: Dénis Cieslik
  • LO: Danièle Bartoli
  • Parti animaliste: Guillaume Julien

Circoscrizione 7
Comprende la città di Antibes e le aree contigue tra cui Biot.

  • Ensemble: Eric Mele
  • RN: Tanguy Cornec
  • Nupes: Arthur Meyer Abatucci
  • LR: Eric Pauget (parlamentare uscente)
  • LO: Christian Petard
  • Parti pirate: Stanislas Marechal
  • Parti animaliste: Mégane Pargaud

Circoscrizione 8
Comprende Cannes e le località limitrofe oltre a Mandelieu La Napoule.

  • Ensemble: Jean-Valéry Desens
  • RN: Dorette Landerer
  • Nupes: Lucia Soudant
  • LR: Alexandra MartinLO: Marie-José Pereira

Circoscrizione 9
Comprende la città di Grasse e una trentina di comuni tra i quali Cannet, Mougins, Saint-Auban e Saint-Vallier-de-Thiey.

  • Ensemble: Mayaa-Patience Tudiesche
  • RN: Franck Galbert
  • Nupes: Chantal Chasseriaud
  • LR: Michèle Tabarot (parlamentare uscente)
  • LO: Liliane Pécout

 

 

Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU