/ Eventi

Eventi | 23 giugno 2022, 08:25

Week-end libanese à Saint-Jean-Cap-Ferrat con un nuovo gemellaggio

Eccezionale fine settimana di beneficenza aperto al pubblico il 1, 2 e 3 luglio 2022 e che vedrà il suo culmine durante la firma un patto di amicizia con la città di Byblos

Week-end libanese à Saint-Jean-Cap-Ferrat con un nuovo gemellaggio

1, 2 e 3 luglio la città di Saint-Jean-Cap-Ferrat con il sostegno del Conseil départemental des Alpes Maritimes e in collaborazione con l'associazione Mon Liban d'Azur, renderà omaggio al Libano,

Quale miglior tributo che dedicare uno dei suoi spazi più belli, il Théâtre sul mare, per ricostituire un mercato che dia un posto d'onore alla gastronomia, all'artigianato, al territorio e all'arte libanesi. Il clou di questo evento sarà senza dubbio la firma del patto di amicizia tra il comune di Sain-Jean-Cap-Ferrat e il comune di Jbeil Byblos. Tutto il ricavato di questo fine settimana sarà devoluto a beneficio del Levant French Hospital di Beirut fondato dal dottor Antoine Maalouf.

Dal 2020, il sig. Dieterich e il consiglio comunale della città di Saint-Jean-Cap-Ferrat si sono mobilitati dopo la tragedie avvenute a Beirut, che hanno colpito al cuore il Libano. Nel 2021, in collaborazione con l'associazione Mon Liban d'Azur, il comune di Saint-Jean-Cap-Ferrat ha distribuito direttamente medicinali e forniture in loco scuole per aiutare le persone bisognose. Una delegazione composta dal Sindaco e da alcuni funzionari eletti, si è recato in Libano per garantire la corretta destinazione di queste donazioni. Durante questo viaggio, la scoperta del città di Byblos ha fatto nascere l'idea di un riavvicinamento al fine di perpetuare da un lato il sostegno del comune verso il Libano ma anche con l'obiettivo di creare un vero ponte di amicizia e condivisione tra queste due città aperte al Mediterraneo e con molti punti in comune.

Questo weekend eccezionale inizierà venerdì 1 luglio, quando si terrà un'eccezionale serata di beneficenza con un cocktail dinner curato da 6 rinomati Chef: Aline Kamakian, ristorante Mayrig a Beirut, Geoffroy Szamburski e Lucas Simoncini del Royal Riviera Hotel, Akhara Chay dell'Onda di Saint-Paul de Vence, David e Noëlle Faure di SensÔriel a Cagnes sur mer, Serge Serain della Pâtisserie Serain Cappa, con la partecipazione di Christophe Boutès, di Mouginoise des pains e Bruno Laffargue di Mic Mac Macaron, che ne tratterà un centinaio di ospiti riuniti nel lussuoso hotel Royal Riviera.

Alle ore 10:30 di sabato 2 luglio nell'aula consiliare del municipio. di Saint-Jean-Cap-Ferrat, decorato con il famoso affresco di Jean Cocteau, in base al quale verrà firmato un patto di amicizia tra Il sindaco di Saint-Jean-Cap-Ferrat e il sig. Wissam Zaarour, sindaco e presidente del comune di Jbeil Byblos, alla presenza delle autorità dipartimentali e metropolitane, funzionari eletti del comune e membri della comunità libanese di Saint-Jean-Cap-Ferrat. La delegazione libanese sarà composta dal Console Generale dal Libano a Marsiglia, la Sig.ra Sonia Abou Azar, con in carica il Sig. Walid Bilen, Vicesindaco di Byblos relazioni internazionali, personalità libanese Alice Eddé residente a Byblos, il dottor Antoine Maalouf, e artista libanese di fama internazionale Raouf Rifai. L'inaugurazione ufficiale del mercato libanese avverrà lo stesso giorno alle ore 11 presso il Théâtre sur la mer, alla presenza di questi stesse delegazioni ufficiali e pubbliche.


GASTRONOMIA

La famosa Chef Aline Kamakian, ambasciatrice della cucina libanese-armena e titolare del ristorante Mayrig a Beirut farà uno "show cooking" sabato e domenica a mezzogiorno nello spazio Les Néréïdes. Dalle 11:00 alle 22:00 il sabato e dalle 11:00 alle 18:00 la domenica, lo chef Jean Haider del rinomato ristorante Le Cèdre di Nizza, nonché lo chef impegnato Nader El Bacha del famoso ristorante Diwan Albacha ad Antibes vi delizierà con le loro delizie Libanese da portare via o da mangiare. La sera di sabato 2 luglio, ciascuno degli Chef creerà un ristorante effimero per chi desidera assaporare il meglio della gastronomia libanese, servito a tavola, con lo sfondo sullo sfondo il Mar Mediterraneo. Affacciato sul Teatro sul mare, il Food Truck, la Sig.ra SAJ Mezzanomie Libanaise, si stabilirà sulla spianata per tutta la durata della manifestazione e proporrà creazioni culinarie che spaziano dal Man'ouché al integrale cotto sul SAJ, forno tradizionale della campagna libanese, attraverso piatti cucinati con ricette di famiglia autentici o i famosi morsi di meze.

ARTIGIANATO

Alice Eddé, americana di nascita ma libanese di cuore, è appassionata di artigianato e cultura. Libanese. In occasione di questo evento ha selezionato alcuni dei suoi pezzi più belli che proporrà in vendita come bellissimi caftani, pelletteria, gioielli e altri tesori dal suo negozio popolare a Biblo. Un Nice Galets Stand completerà questa offerta.

TERRITORIO

Il terroir libanese è uno dei più ricchi del Medio Oriente. Per rappresentare alcune tradizioni culinarie la secolare Kamel Farms, un'azienda a conduzione familiare specializzata in agricoltura biologica e allevamento, offrirà il vendita dei suoi prodotti “fatti in casa” certificati da Libancert per far durare a casa il piacere delle papille gustative. Château Heritage, una delle più antiche aziende vinicole del Libano, sarà presente per rappresentare l'arte del vino Libanese attraverso degustazioni di alcune sue annate.

ARTE

Uno degli artisti libanesi più talentuosi della sua generazione Raouf Rifai esporrà le sue opere conosciuto in tutto il mondo nella sala Namouna dal 2 al 10 luglio. Sabato 2 luglio alle ore 18 si svolgerà l'inaugurazione della mostra alla presenza dell'artista nel piazzale antistante la Stanza di Namuna. Allo stesso tempo, alcuni mercanti di Saint-Jean si sono aggiornati con il Libano, come la Boulangerie porto e le sue creazioni effimere: croissant e pane con Zaatar, questa miscela di spezie mediorientali indispensabile in Libano, come Madame Pizza che offrirà una pizza e una focaccia a Zaatar. La boutique Babeth Lacoche ha realizzato una tote bag intitolata Saint-Jean e Byblos, la le annate della tenuta Château Heritage possono essere gustate anche sulla terrazza della casa Vino Kurkoff al porto.

rg

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium