/ Altre notizie

Altre notizie | 03 luglio 2022, 08:00

Punti da una medusa: che fare?

Mai utilizzare alcol o acqua dolce, utilizzare sabbia e acqua di mare. Se il dolore persiste assumere una pastiglia di paracetamolo

Medusa, fotografia di Ghjuvan Pasquale

Medusa, fotografia di Ghjuvan Pasquale

Una fake news che risale alla notte dei tempi e che “spopola” tra i bagnanti sulle spiagge assolate della Costa Azzurra: è estate e sono tornate le meduse.
Gli scienziati su questo non hanno dubbi: le meduse popolano i mari tutto l’anno, nella medesima quantità, il fatto è che in inverno sono pochi a fare i bagni di mare, mentre in estate sembra di essere ad una fermata della metropolitana all’ora di punta.

Sono le correnti che le spingono verso determinate aree aumentandone o diminuendone la densità.

Fatta questa premessa, in estate succede, proprio perché “si vive in mare” di subire le punture di una medusa che assomigliano moltissimo alle scosse elettriche.
L’effetto è un dolore, anche forte, delle vesciche sulla pelle, edema e arrossamento.

Oltre all’ansia che prende in mare quando si viene a contatto con le meduse: in questo caso, soprattutto se ci si trova al largo, occorre mantenere la calma e raggiungere la riva nella maniera più calma possibile evitando il panico, perché si correrebbe un rischio ben più grave.

Cosa fare in caso di puntura delle meduse

  • Appena si giunge a riva applicare sulla parte che è stata punta della sabbia e lasciarla seccare al sole per qualche minuto, poi, muniti di una carta di credito o di quella dei supermercati, togliere la sabbia grattandola via in modo deciso.
  • Rimuovere i filamenti con una pinzetta;
  • Se si ha dolore immergere la parte punta nell’acqua di mare, possibilmente tiepida.
  • Successivamente utilizzare un antisettico che sia privo di alcol.
  • Infine, se il dolore continua, assumere del paracetamolo, sempre che non si sia allergici.

Nel caso il dolore dovesse perdurare, recarsi in farmacia o sentire un medico, ma normalmente la situazione si assorbe nel giro di qualche ora.

Cosa assolutamente non fare

  • Risciacquare la parte punta acqua dolce
  • Utilizzare sostanze che contengono alcol
  • Rimuovere i filamenti a mani nude
  • Toccare l’area colpita con le mani prive di guanti
  • Strofinare o “grattare” la pelle
  • Bagnare la parte punta con acqua dolce fredda  




Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium