/ Ambiente

Ambiente | 16 luglio 2022, 18:00

Alpes Maritimes: alla scoperta del territorio. Dal Col de Vence al Clue de Saint Auban (Foto)

Montecarlonews propone luoghi, itinerari, passeggiate alla scoperta del Dipartimento delle Alpi Marittime. Le foto sono di Danilo Radaelli

Tour in motocicletta tra il Col de Vence e il Clue de Saint Auban. Fotografie di Danilo Radaelli

Tour in motocicletta tra il Col de Vence e il Clue de Saint Auban. Fotografie di Danilo Radaelli

Lunga ed interessante escursione in motocicletta quella che ci propone Danilo Radaelli.
Prima tappa il Col de Vence, per poi raggiungere la Reserve biologique Mont d'Azur vicino a Thorenc.


Puntata fin sul Col de Bleine per raggiungere il villaggio di Saint Auban e terminare il tour nel sito naturale Clue de Saint Auban.
Tanta natura, splendidi scorci, luoghi da sogno.



Col de Vence
Posto alle immediate spalle del litorale, ai piedi dei contrafforti montagnosi delle Prealpi, il territorio naturale di Vence, si offre al visitatore come uno spazio di transizione ideale tra costa e mezza montagna, un terrazzo sul Mediterraneo che unisce il mare e la montagna.
Scoprire questo territorio, significa vivere una vera e propria esperienza di rottura con le costrizioni della vita di città o di una costa stracolma. Significa anche staccare con l’agitazione e la frenesia dei divertimenti commerciali, senza però tagliare di netto con il mondo. Ma ancor più significa preferire, a questo universo opprimente, l’autenticità di un ambiente rigenerante che ci riporta a valori che la natura riesce a ricordarci così bene. Semplicemente si tratta di scegliere un cammino, dolce, attivo e riposante …
Che ci si vada camminando, correndo, pedalando o guidando, il Col de Vence è uno spazio naturale che toglie il respiro. Un paesaggio lunare con un panorama ineguagliabile, a 360° sui massicci delle Alpi del Sud e il Mediterraneo, resterete incantati dalla fauna e dalla flora selvaggia.




Riserva Monts d'Azur
La riserva dei Monts d'Azur è il luogo ideale per andare a incontrare gli animali selvatici in un safari a piedi o in una carrozza trainata da cavalli. Questo luogo unico in Europa permette di osservare specie ancestrali dei nostri prati e foreste come bisonti europei, alci, daini, cervi rossi, cavalli.
È possibile prolungare l'esperienza con un pranzo nel ristorante biologico con una vista mozzafiato sulla riserva.



Saint-Auban
Saint-Auban è un antico borgo disposto a terrazze ai piedi dell’enorme rupe di Tracastel. Nel Medioevo questo borgo era dotato di mura e torrioni.
Come tracce del suo passato medievale, il borgo ha conservato un insieme di resti nonché una magnifica porta della cinta muraria.
Si é conquistati dagli incantevoli laghetti con le loro zone di accesso ombreggiate e dalle pianure verdeggianti e si rimane stupiti dalle chiuse vallive dell’Estéron per lo strapiombo, le pareti rocciose e le rupi scavate dal fiume oltre alla grotta santuario dedicata alla Madonna della Chiusa.




Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium