/ Altre notizie

Altre notizie | 28 luglio 2022, 10:55

Incendio domestico, come proteggersi e reagire

Lo abbiamo chiesto a Nicola Martini, uno dei titolari della Martini Antincendio Srl, un'azienda specializzata nell'attrezzatura necessaria per la sicurezza antincendio domestica e non solo.

Incendio domestico, come proteggersi e reagire

Alcune precauzioni unite a semplici azioni possono salvare vite e beni in caso di incendio in casa. Anche se sembrano restrittive, queste disposizioni sono in grado di limitare notevolmente i rischi e la propagazione di un incendio in un'abitazione. In Italia esiste una precisa normativa antincendio che impone l’installazione degli estintori in determinati locali, mentre in ambito domestico non è richiesta, perché? Lo abbiamo chiesto a Nicola Martini, uno dei titolari della Martini Antincendio Srl, un'azienda specializzata nell'attrezzatura necessaria per la sicurezza antincendio domestica e non solo.

Perché in ambito domestico non sono obbligatori gli estintori?

Mentre dal punto di vista legislativo commerciale esistono obblighi giustamente rigorosi, nessun obbligo invece è previsto in ambito privato. Molto spesso, tale obbligo non viene rispettato nemmeno nei luoghi dove vige l'obbligatorietà, mettendo così a repentaglio l’incolumità non solo di chi lavora od occupa stabilmente la struttura, ma anche di chi la frequenta occasionalmente: basti pensare ai centri commerciali, ai negozi, ai cinema e così via. In Italia, la legge purtroppo non richiede l'installazione di estintori per le singole abitazioni, ecco perché balza agli occhi la casistica che vede protagonista sempre più spesso il fuoco in ambito privato. Gli Incendi che siano essi dolosi, accidentali, commerciali o privati, inesorabilmente riducono in cenere senza distinzione ciò che ci è più caro”.

Quali sono le attrezzature indispensabili in caso di incendio domestico?

Le misure normative dovrebbero prevedere l'installazione di varie apparecchiature necessarie per la prevenzione degli incendi domestici. Una di queste è il rilevatore di fumo, un dispositivo da fissare alla parete o al soffitto di una stanza e che ha il ruolo di attivare una segnalazione di allarme non appena viene emesso del fumo all'interno. Poi c'è la coperta antifiamma, la scelta migliore per gli incendi in cucina e delle apparecchiature elettriche, in quanto toglie ossigeno alle fiamme. Infine, c'è l'estintore, un dispositivo antincendio che quasi tutti conoscono, che permette di proiettare a distanza un agente estinguente nella direzione della fonte dell'incendio”.

In che modo proteggersi e prevenire questo evento disastroso?

Il nostro intento è quello di sensibilizzare il più possibile le persone proponendo le migliori soluzioni per correre ai ripari in caso di incendio, offrendo una consulenza gratuita e senza impegno. Offriamo in ambito domestico una vasta gamma di prodotti altamente certificati, esclusivamente prodotti in Italia che riusciranno a integrarsi in tutti gli stili ed ambienti grazie alle loro peculiarità estetiche, rendendo i vostri spazi sicuri e personalizzati. Ci impegniamo inoltre, a rendere accessibile a tutti la sicurezza con i più alti standard consuntivi, qualitativi a copertura di tutti i fattori di rischio che ci circondano”.

Per ulteriori informazioni:

Martini Antincendio Srl

Via Levà, 95 - 18018 Arma di Taggia

Telefono: 0184 43240

I.P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium