/ Business

Business | 02 agosto 2022, 13:04

Monaco, il rinforzo arriva direttamente dal Sol Levante: chi è Takumi Minamino

Takumi Minamino è una delle stelle più brillanti del calcio asiatico: un centrocampista offensivo giapponese che già da diversi anni ha conquistato le platee

Monaco, il rinforzo arriva direttamente dal Sol Levante: chi è Takumi Minamino

Takumi Minamino è una delle stelle più brillanti del calcio asiatico: un centrocampista offensivo giapponese che già da diversi anni ha conquistato le platee. Si tratta di un doppio colpo per il Monaco: nel Principato, infatti, arriva un calciatore che potrà dare un apporto tecnico notevole alla squadra, e un valore prezioso al marketing del club, che cercherà di guadagnare terreno nel mercato nipponico. Vediamo dunque di scoprire insieme chi è Takumi Minamino, quali sono le sue peculiarità e perché risulta così prezioso per il Monaco (dentro e fuori dal campo).

Takumi Minamino: tattica e marketing insieme

Takumi Minamino è un centrocampista giapponese di 27 anni che ha conquistato di recente le prime pagine dei giornali. Non è più giovanissimo, e di certo è tutto fuorché un esordiente in Europa: il nuovo acquisto dell'AS Monaco, che il prossimo anno disputerà la Champions League, ha giocato per due anni in Premier League facendo la spola tra il Liverpool (ex detentore del cartellino) e il Southampton (prestito), passando prima fra le file del Salisburgo. Non è esattamente un goleador, considerando che in 2 anni ha messo a segno solo 4 reti, ma al Salisburgo si era fatto notare anche sotto questo aspetto (42 reti complessive).

Si tratta infatti di un'ala destra sì offensiva ma più che altro votata ai cross e agli assist, con una buona capacità di inserimento. Avendo giocato poco negli ultimi due anni non ha potuto mantenere lo score precedente, anche per via del fatto che la Premier è un campionato altamente competitivo. Il Liverpool lo aveva acquistato puntando molto su di lui, ma l'esperienza in terra inglese non è riuscita a rispettare le aspettative, soprattutto perché quello inglese è un campionato molto fisico, oltre che tecnico. In Francia potrà sicuramente far valere di più le sue doti e le sue caratteristiche, rappresentando un elemento tattico molto prezioso per la squadra di Philippe Clement. Il Monaco punta in alto per la prossima stagione e infatti, come possiamo notare dando un'occhiata ai principali siti di scommesse sportive, viene considerata la seconda squadra favorita per la vittoria del campionato, dopo l'onnipresente PSG.

Per il club monegasco questo colpo rappresenta anche un prezioso investimento in ambito marketing, considerando che la presenza di Minamino in campo sicuramente alimenterà l'interesse dei tifosi giapponesi per il Monaco, con un impatto significativo sul merchandising. Un'operazione che ha lasciato molto soddisfatto anche Vincent Labrune, presidente della LFP, stavolta per una questione di visibilità della Ligue 1 presso i mercati emergenti asiatici.

L'avventura di Minamino al Liverpool

Minamino riuscì a conquistare il tecnico del Liverpool, Jurgen Klopp, durante uno scontro diretto dei Reds contro il Salisburgo, nella Champions League del 2019/2020, al punto che - poche settimane dopo, durante il mercato invernale - il Liverpool riuscì a strapparlo agli austriaci pagando 8,5 milioni di euro. Anche per i Reds fu, naturalmente, un’ottima opportunità di marketing oltre che di puro aspetto tattico. Purtroppo, come detto, l'arrivo in un palcoscenico così importante non è stato facile per il centrocampista giapponese. Tante panchine, poche presenze in campo, ma con la possibilità di fare esperienza mettendosi alla prova nel campionato n.1 al mondo.

Takumi Minamino ora potrà provare a rilanciarsi al Monaco, e ha tutte le carte in regola per riuscirci, dato che si tratta di un calciatore molto completo, con la sola pecca del fisico. Ha infatti una tecnica al di sopra delle medie, una spiccata intelligenza tattica, corsa e dribbling, cross e ha voglia di arrivare ai Mondiali al massimo della forma. Può giocare anche come punta o trequartista, sebbene il suo ruolo naturale sia quello di attaccante esterno o ala destra. Ora, al Monaco, Minamino avrà una seconda chance per farsi notare nell'Europa che conta: lo stesso calciatore giapponese ha già dichiarato che si impegnerà al massimo per aiutare la propria squadra e per farsi apprezzare.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium