/ Sport

Sport | 08 ottobre 2022, 09:38

F1. A Suzuka pole di Verstappen con reprimenda. Il monegasco Leclerc secondo a dieci millesimi

Il leader del Mondiale, per una manovra pericolosa seppur involontaria ai danni di Norris nel Q3 non riceve posizioni di penalità

Foto Ferrari

Foto Ferrari

AGGIORNAMENTO: Pole Position confermata per Max Verstappen. Solo una reprimenda per l'episodio "incriminato" con Norris. Confermata la griglia con Leclerc secondo e Sainz terzo.

 

Dopo Singapore, la Formula 1 riabbraccia il circuito giapponese di Suzuka, assente nelle ultime due stagioni, e teatro, venditue anni fa esatti (8 ottobre 2000) del primo trionfo iridato in rosso di Michael Schumacher.

Un titolo mondiale, il secondo personale e consecutivo, che domani potrebbe conquistare il pilota della Red Bull Max Verstappen, che fa segnare il tempo migliore di tutti ma potrebbe non partire in pole position.

L'olandese infatti, nel suo primo giro di lancio nel Q3, nell'ultimo settore perde il controllo della sua monoposto facendola scodare, e costringendo Lando Norris che passava di lì a finire sull'erba per schivarlo: una mossa che potrebbe costare una penalità all'olandese.

Qualora arrivasse, sarà Charles Leclerc a partire davanti a tutti: il monegasco infatti ha piazzato la sua Ferrari a soli dieci millesimi dall'olandese, seguito a ruota dal compagno Carlos Sainz. In caso di penalità, Verstappen potrebbe retrocedere di tre posizioni in griglia e quindi domani all'alba italiana ci potrebbero essere i presupposti per vedere una prima fila tutta rossa nel Sol Levante.

Federico Bruzzese

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium