/ Ambiente

Ambiente | 28 ottobre 2022, 18:00

Sentieri della Costa Azzurra: da Levens a Levens (Foto)

Montecarlonews propone luoghi, itinerari, passeggiate alla scoperta della Costa Azzurra. Le foto sono di Danilo Radaelli

Da Levens a Levens, sentieri ciclabili del Dipartimento delle Alpi Marittime - Foto di Danilo Radaelli

Da Levens a Levens, sentieri ciclabili del Dipartimento delle Alpi Marittime - Foto di Danilo Radaelli

Approfittando di giornate autunnale molto simili a quelle estive, Danilo Radaelli in sella alla sua bicicletta ci conduce in un tour di un’ottantina di chilometri, attraverso strade sterrate proponendo un anello che da Levens riconduce alla medesima località percorrendo piste non asfaltate e godendo di splendidi panorami.

 

E’ la montagna, questa volta, il fulcro attorno al quale ruota un percorso non semplice, ma sicuramente affascinante.
Raggiunto da Nizza il villaggio di Levens, Danilo Radaelli prosegue su un grande sentiero che conduce alla cima del Monte Férion da dove si può scorgere il santuario della Madone d'Utelle e la cima dell’Argentera e le 3 cime dei monti Bégo, Grand Capelet e Gelas.

 

Prosegue poi sulla “piste” fino al Col du Dragon per giungere alla Chapelle de Saint Michel per poi giungere al passo del Monte Férion a 1412 metri d’altezza.

Poi la strada inizia a scendere in modo anche ripido ripido fino a Levens da dove il percorso verso Nizza é del tutto agevole.

 

Levens
Luogo abitato fin dalla preistoria: tracce d'occupazione più antiche scoperte sul territorio del comune risalgono al Neolitico finale, che sono state messe in evidenza nella Grotte du Rat, scoperta nel 1913 dall'istitutore del villaggio Henri Sivade e ripubblicate nel 1971 da Roger Cheveneau.

 

Da vedere il Portal House: un bellissimo palazzo del 17 ° secolo situato nel cuore del villaggio di Levens, tra Place de la République e Place de la Liberté. Prende il nome dal cancello ogivale su cui è costruito, parte dei bastioni che un tempo proteggevano la città vecchia e il suo castello. Acquisito dal municipio di Levens nel 1971, è diventato uno dei primi centri culturali del Medio-Paese di Nizza. Ospita mostre permanenti su tre livelli. Ingresso gratuito con possibilità di visita guidata.


Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium