/ Business

Business | 18 novembre 2022, 07:00

Cardiologo a domicilio

Ma non tutti sanno che c’è la possibilità di prenotare una visita di un cardiologo a domicilio e che quindi non è necessario andare presso un ambulatorio specializzato.

Cardiologo a domicilio

Ma non tutti sanno che c’è la possibilità di prenotare una visita di un cardiologo a domicilio e che quindi non è necessario andare presso un ambulatorio specializzato.

Per fortuna oggi è possibile ricevere a casa tantissime cure domiciliari differenti e questo per il fatto che tante persone hanno difficoltà agli spostamenti e hanno anche uno stato di salute che non consente di affrontare lo stress di code all’interno di ambulatori o di affrontare liste d’attesa interminabili presso strutture pubbliche.

Esiste dunque la possibilità di contattare un cardiologo specializzato che riesce a fornire una consulenza andando a visitare i propri pazienti a casa loro, senza farli uscire, al freddo o senza farli stressare. La visita cardiologica comprende anche un’insieme di indagini che riguardano la storia familiare, le abitudini di vita del paziente perché molto spesso il funzionamento del cuore è collegato ad uno stile di vita. In primis c’è il tipo di alimentazione che conduciamo, lo stress a cui siamo sottoposti, l’eventualità in base alla quale fumiamo e l’assunzione di sale. Naturalmente c’è anche, in alcuni casi, una percentuale di ereditarietà e dunque la genetica può influire sulle persone che cominciano ad accusare dei sintomi cardiovascolari quando in realtà conducono non vita sana, facendo sport, mangiando bene e non assumendo sale oltre che non fumando.

Bisogna allarmarsi quando cominciammo ad avere dei sintomi che non abbiamo mai accusato prima che spesso riguardano magari un senso di affaticamento generale, così come una stanchezza cronica o spropositata rispetto al reale sforzo fisico che facciamo durante il giorno, magari anche andando a sviluppare un certo affanno nella respirazione o un dolore al petto.

Gli esami diagnostici correlati alla visita del cardiologo

La visita del cardiologo non si riduce solamente a questo tipo di indagine ma potrebbe essere correlata anche da esami diagnostici specifici per i quali, è possibile anche richiedere l’assistenza domiciliare.

Parliamo, ad esempio, dell’elettrocardiogramma un esame molto frequente che tante persone magari hanno già effettuato anche in età giovanile per fare un controllo specifico, dal momento che si tratta dell’esame più completo per andare a monitorare lo stato di salute del cuore.

Per effettuare un elettrocardiogramma ci vuole uno strumento chiamato elettrocardiografo. Che ha dei sensori che vengono applicati alle braccia, alle gambe e al torace del paziente punto si tratta di un esame per niente invasivo e per niente fastidioso e da questo punto di vista tutte le persone che ancora non l’hanno effettuato possono tranquillizzarsi, perché è anche molto rapido.

Grazie all’elettrocardiogramma alla fine si avrà un grafico specifico grazie ad un tracciato che va a monitorare i battiti del cuore lungo un determinato periodo di tempo, per verificare se ci sono delle anomalie che chiaramente un cardiologo di professione saprà riconoscere.

Esistono anche altri esami diagnostici che possono essere fatti a domicilio e da questo punto di vista si possono prendere delle informazioni specifiche anche rispetto ad un pacchetto completo per un controllo generale, un pacchetto che può essere standard o può essere personalizzato a seconda del tipo di problematica del paziente.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium