/ Business

Business | 18 novembre 2022, 11:00

Pulizia pozzi neri

Per procedere con la pulizia pozzi neri puoi contattare una ditta di autospurghi, per prendere un appuntamento anche in maniera anticipata oppure acquistare un intervento programmato periodico per andare a svuotare il tuo pozzo nero.

Pulizia pozzi neri

Per procedere con la pulizia pozzi neri puoi contattare una ditta di autospurghi, per prendere un appuntamento anche in maniera anticipata oppure acquistare un intervento programmato periodico per andare a svuotare il tuo pozzo nero. Il pozzo nero è una fognatura statica all’interno della quale vanno ad accumularsi tutte le acque reflue che escono dagli scarichi di un’abitazione o di più di un’abitazione collegate tra loro e che hanno in comune il fatto di essere troppo distanti dalle fognature pubbliche per avere un allaccio ai condotti. Le fognature create in questo modo servono proprio come una sorta di cisterna ad accumulo che purtroppo non si può svuotare in automatico ma deve essere svuotata da tutta una serie di operatori, iscritti all’albo dei gestori ambientali e che manovrano un autospurghi.

Il pozzo nero potrebbe anche essere stato dismesso per un periodo e in questo caso si devono fare le dovute verifiche prima di rimetterlo in funzione proprio per non andare a creare delle problematiche.

Anche la fossa biologica è una sorta di fognatura statica con la differenza che è strutturata in maniera un po diversa e serve a chiarificare le acque reflue e ha un piccolo tubo che la mette in comunicazione con l’esterno. Se ci si dovesse dimenticare di svuotare il pozzo nero una volta all’anno almeno o a seconda dell’utilizzo anche più di uno, questo si andrebbe a riempire in maniera spropositata e potrebbe diventare pericoloso.

Le ostruzioni all’interno del pozzo nero

 

All’interno del pozzo nero si possono generale delle ostruzioni che effettivamente vanno a contribuire a sviluppare delle problematiche specifiche per quanto riguarda questo tipo di fognatura.

Si tratta di agglomerati di melma che tendono a inaridirsi e solidificarsi e andare a attaccarsi alle pareti del pozzo nero, aumentando costantemente le proprie dimensioni.

Le acque reflua hanno un’acidità molto elevata che è dovuta al fatto che contengono molti agenti patogeni e altri tipi di sostanze che fanno sì che questi liquami siano corrosivi.

Il fatto che vadano ad agglomerarsi non li rende più neutri anzi, cominceranno a corrodere le pareti del pozzo nero fino a far sviluppare una problematica vera e propria.

Così quello che si deve fare è contattare una ditta che si occupa di andare a svuotare il pozzo nero, agganciando un tubo dell’autospurghi e facendolo scendere all’interno del pozzo nero che di solito è collocato diversi metri sotto terra. Grazie a questo tubo il pozzo nero si andrà a svuotare.

Questo svuotamento sarà fondamentale per poi procedere con una ispezione del pozzo nero che non viene fatta direttamente da qualcuno che scende al suo interno, perché sarebbe piuttosto pericoloso.

Ma viene fatto da professionisti che calano al suo interno delle videocamere ad alta risoluzione.

Perciò questa ispezione potrà dare la misura reale di quanto questo pozzo nero sia stato ostruito realmente e dove esattamente si collochi questa ostruzione per poi andare a eliminarla con dei getti di acqua d’alta pressione che sono in grado di staccare tutto ciò che si è attaccato alla parete del pozzo nero.  

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium