/ Business

Business | 18 novembre 2022, 09:00

Sostituzioni con agevolazioni e pagamento rateale

L’installazione e la prima accensione della caldaia.

Sostituzioni con agevolazioni e pagamento rateale

Ci sono delle ditte che si occupano di sostituzioni con agevolazioni e pagamento rateale di caldaie a condensazione, quando la tua non funziona più. Quindi non devi preoccuparti se all’improvviso la tua caldaia ti lascia a piedi perché non ci metterai tanto a cambiarla se ti metterai nelle mani giuste.

Per scegliere una nuova caldaia a condensazione devi avere delle linee guida, proprio per non sbagliarti anche perché è un prodotto che terrai per i futuri 15 anni e quindi deve essere conforme a tutta una serie di requisiti che riguardano sia la compatibilità col tuo impianto termico, sia il fatto che la tua caldaia deve essere della potenza giusta. Oltretutto per ottenere la possibilità di agevolazioni fiscali, la caldaia condensazione deve essere anche di alta efficienza energetica magari in combinazione con una pompa di calore oppure con dei termostati di ultima generazione.

Quindi è inutile cercare di destreggiarci da soli all’interno di un mercato anche troppo vasto: richiedi una consulenza ad un professionista del settore, che magari farà un sopralluogo per verificare qual è la tua vecchia caldaia ed avere qualche elemento in più di valutazione anche sulla base dei tuoi suggerimenti.

Quando si acquista una caldaia si fa una spesa importante, quindi deve essere fatta con coscienza, per fortuna gli incentivi fiscali fanno sì che potrai risparmiare in sede acquisto dal 50 al 65% a seconda del tipo di acquisto che farai.

L’installazione e la prima accensione della caldaia

Il fatto che la caldaia venga sostituita non va a inficiare l’iter che comunque viene fatto per qualunque caldaia in sede di installazione. Prima di tutto l’installazione deve essere professionale e questo significa che non possiamo occuparci da soli di questo ambito, nemmeno se siamo bravi con il fai da te. Questo è per mantenere in sicurezza la tua casa e anche il prodotto di per sé. Difatti, per quanto le moderne caldaie a condensazione siano piuttosto sicura è meglio non rischiare e dal punto di vista delle norme ce ne sono di specifiche che devono essere seguite alla lettera. Dopo che la caldaia è stata allacciata a tutti gli impianti di casa necessari a farla funzionare, ed è alla sua giusta collocazione, avverrà un collaudo.

Questo collaudo è denominato “prima accensione” e serve, appunto, a stabilire se la caldaia funziona conformemente a quello che la casa produttrice ha stabilito. Diciamo che se il tecnico dovesse verificare che la caldaia funziona, per farla semplice, firmerà la dichiarazione di conformità che serve per far attivare la garanzia al centro di assistenza a marchio della caldaia.

Altrimenti, la caldaia avrebbe restituito e sostituita ancora a sua volta con un prodotto identico ma questa volta si spera funzionante, tutto questo per evitare di spendere dei soldi inutili e attivare una garanzia quando la caldaia può essere sostituita immediatamente se non funziona.

Insomma, diciamo che le normative salvaguardano prima di tutto i clienti che acquistano e utilizzano una caldaia, la loro sicurezza e i loro diritti anche dal punto di vista economico, visto l’investimento.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium