/ Altre notizie

Altre notizie | 19 marzo 2024, 08:00

Oggi in Francia è un “non giorno”

Ma esiste una frase, qui a Nizza, che rappresenta anche una filosofia di vita: “M'en bati, Sieu Nissart”, appunto…

Oggi in Francia è un “non giorno”

Oggi è il 19 marzo ed è un “non giorno” per chi vive fuori dell’Italia.
In Francia, come nella maggior parte degli Stati europei, oggi non si celebra la festa del papà, che, qui, ricorrerà prossimo 16 giugno 2024.
E’ San Giuseppe, ma, oltre confine, gli onomastici lasciano il tempo che trovano e nessuno “se li fila”.

Un tempo, i ragazzini, in Italia, il 19 marzo, stavano a casa e questo era il giorno consacrato alla Milano – Sanremo e alla prima gita fuori porta possibilmente al mare.

La “classicissima d’apertura”, come un tempo la chiamavano, quest’anno si é corsa il 16 marzo.

Infine nelle pasticcerie e nelle panetterie non è possibile comperare il “tronchetto di San Giuseppe”, che in Francia non usa e che è acquistato in grande quantità, nelle sue diverse versioni, nel periodo natalizio e si chiama Bûche de Noël.

Insomma, per chi è papà e si chiama Beppe (Giuseppe), segue il ciclismo e ama il “tronchetto” fin da quando era bambino, oggi, come giornata, sarebbe un disastro. A dire il vero la giornata sarebbe un disastro comunque, con quello che succede nel Mondo!

Ma esiste una frase, qui a Nizza, che rappresenta anche una filosofia di vita: “M'en bati, Sieu Nissart”, appunto… “me ne…” e gli auguri per la festa del papà e per San Giuseppe li faccio ugualmente e, magari, spero anche di riceverne.
 



Beppe Tassone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium