/ Luoghi da scoprire

Luoghi da scoprire | 28 novembre 2023, 19:00

Costa Azzurra: alla scoperta del territorio. Il Domaine La Source (Foto)

Montecarlonews propone luoghi, itinerari, passeggiate alla scoperta del Dipartimento delle Alpi Marittime. Le foto sono di Patrizia Gallo e di Danilo Radaelli

Il Domaine La Source, fotografie di Patrizia Gallo e Danilo Radaelli

Il Domaine La Source, fotografie di Patrizia Gallo e Danilo Radaelli

Escursione non molto lontano da casa quella che ci propongono Patrizia Gallo e Danilo Radaelli che si sono avventurati sulle colline che fanno da contorno a Nizza per scoprire l’autunno nella zona dei vini di Bellet.

L’occasione è stata quella del porte aperte organizzato dalla tenuta La Source.
I colori dell’autunno caratterizzano la rassegna fotografica e ci accompagnano tra vitigni, vini rossi, bianchi e rosé, cibi tipici e tanta allegria.


Domaine de la Source
Si tratta di Domaine che si sviluppa in un ambiente circondato da ettari di rigogliosi vigneti e viste panoramiche sulla pianura del Var, sul Baou de St Jeannet e sul Mediterraneo. La famiglia Dalmasso propone vini locali e le loro cuvée monovitigno.

Indirizzo: 303 Chemin de Saquier, 06200 Nizza
Telefono: +33 4 93 29 81 60 / +33 6 17 77 87 98
E-mail: contact@domainedelasource.fr


Il vino di Bellet

I vigneti di Bellet sono tra i più antichi di Francia e le piantagione risalgono probabilmente al tempo della fondazione di Marsiglia.

Oggi il vino Bellet è famoso nel mondo e si trova nelle carte di tutte i principali ristoranti. È stato, fin dal 1942, fra i primi vini che hanno potuto fregiarsi dell’ AOC. Il territorio.

La denominazione copre circa 650 ettari di cui 67 effettivamente in produzione. Le colline si trovano sul l'ultimo contrafforte delle Alpi, a un'altitudine tra 200 e 300 metri, interamente nel comune da Nizza.

 

Nel mezzo della regione mediterranea, questo vigneto gode di un’ottima insolazione (circa 2.700 ore per anno), piogge benefiche (800 mm per anno) e un microclima particolare a causa della sua posizione in altitudine e dei venti (maestrale e tramontana) che soffiano quasi senza interruzione nella valle.

Questo carattere climatico, associato al lavoro di qualità in bio o biodinamico, promuove un lento processo di maturazione essenziale esaltando soprattutto la freschezza e l'eleganza dei vini bianchi e rosati. Le viti sono radicate in spazi stretti composto da ciottoli mescolati con una sabbia molto fine con alcune vene di argilla.

Queste eccellenti condizioni  favoriscono  la piena maturazione delle uve  rendendo particolarmente armonici i vini rossi.

I principali vitigni sono il Rolle (vitigno autoctono), lo Chardonnay, la Folle noire, il Braquet e il Grenache.   










































Beppe Tassone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium