Altre notizie - 14 aprile 2021, 10:00

Stan Palomba cuce una rete regionale del folklore e guarda al Ministero della Cultura

L’obiettivo di Stan Palomba è sempre lo stesso, quello di far acquisire “peso” reale al folklore nella politica francese e dimostrare che la cultura del territorio è in grado di giocare un ruolo importante nella ripresa e nel “mondo nuovo” del dopo pandemia

Stan Palomba cuce una rete regionale del folklore e guarda al Ministero della Cultura

Il folklore non si ferma e non potrebbe essere diversamente: la cultura popolare ne ha viste di tutti i colori durante i secoli, dalle guerre alle epidemia, dalle carestie alle incomprensioni ed ha resistito ad ogni vento avverso.

Questo aveva in mente Stan Palomba, Presidente del gruppo Nice la Belle e Presidente della Federazione Francese delle Arti e Tradizioni Popolari mentre sbarcava, bandiera della Regione Provence-Alpes-Côte d'Azur in pugno, a Marsiglia per “creare” un’unione tra i gruppi folkloristici dei Dipartimenti della regione PACA.

 

Parlarsi, trovare linee di azione comune e soprattutto agire: il programma, pienamente accolto dal Presidente della Regione PACA   Renaud Muselier, passa ora alla pratica attuazione.

I gruppi folkloristici dei sei Dipartimenti non solo si parleranno, ma creeranno programmi comuni a partire da una giornata regionale dei balèti.
Non solo: anche promozione dei gruppi attraverso le reti sociali e presenza nelle istituzioni scolastiche. Per dirla in termini calcistici non un gioco di rimessa, ma di attacco.

L’obiettivo di Stan Palomba è sempre lo stesso e si avvicina di giorno in giorno, quello di far acquisire “peso” reale al folklore presso il ministero della cultura e dimostrare che la cultura del territorio è in grado di giocare un ruolo importante nella ripresa e nel “mondo nuovo” del dopo pandemia.
 



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU