Altre notizie - 21 luglio 2021, 07:00

Caccia alle vetture abbandonate in strada: a Nizza parte l’operazione “rimozione forzata”

Un sito internet dà tutte le informazioni e consente di sapere in tempo reale se la propria auto si trova stoccata in qualche area comunale, magari dopo essere stata rubata e successivamente abbandonata. Il sito è anche in italiano

Caccia alle vetture abbandonate in strada: a Nizza parte l’operazione “rimozione forzata”

I parcheggi mancano sempre e in più ci si mettono anche le auto e le motociclette “abbandonate” per settimane nello stesso posto a peggiorare la

situazione.
Alcune auto hanno collezionato decine di multe, altre sono state sistemate nelle “zone bianche” e il loro proprietario non se ne è più curato.
La città di Nizza, come del resto avviene sistematicamente tutte le estati, cerca di correre ai ripari dando la caccia alle vetture “ventouses”, così vengono definite quelle che non vengono rimosse da settimane se non da mesi e in pratica occupano stabilmente un posto, impedendo ad altri di trovare un parcheggio.

Parte in questi giorni una campagna di rimozione: si calcola che non meno di 1.500 veicoli verranno rimossi dalle strade cittadine e portate nelle aree di stoccaggio dove si potranno ritirare dopo aver pagato sanzioni e spese.

Anche le motociclette subiranno la medesima sorte: in comune valutano in un centinaio la settimana le rimozioni che verranno effettuate, così da poter rendere tutti fruibili gli oltre 8mila stalli gratuiti destinati alle due ruote, anche in questo caso ormai occupati da motociclette “dimenticate” da tempo dai proprietari.

Che fare se non si trova più la propria vettura parcheggiata dove la si era lasciata?
Un sito internet dà tutte le informazioni e consente di sapere in tempo reale se la propria auto si trova stoccata in qualche area comunale, magari dopo essere stata rubata e successivamente abbandonata.
Il sito è anche in italiano, per collegarsi è sufficiente cliccare qui e inserire la targa del veicolo.



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU