Politica - 08 luglio 2022, 10:59

Mentone, il gioiello della Costa Azzurra si rinnova, i primi 130 giorni di Yves Juhel

La città dei limoni, meta prediletta da piemontesi e lombardi, con la nuova amministrazione, oltre a offrire sicurezza ai suoi visitatori regala una vasta gamma di eventi tutto l'anno.

Mentone, il gioiello della Costa Azzurra si rinnova, i primi 130 giorni di Yves Juhel

Mentone, soprannominata la “Perla di Francia”, da qualche mese ha un nuovo sindaco, Yves Juhel. Adagiata fra mare e monti, la città si trova nella parte più a est della Costa Azzurra, non lontano dal confine italiano. Ricca di sole, gode di un clima eccezionalmente mite tutto l'anno. Per i turisti è una destinazione tutta da scoprire e per farlo non c’è nulla di meglio che passeggiare fra le sue vie, dal lungomare sino all’entroterra, passando pure per la città vecchia dove ogni viuzza parla di fiori e piante profumate.

 

Alla fine di giugno, il nuovo sindaco di Mentone e la sua giunta hanno raggiunto il traguardo dei primi 130 giorni di mandato. Questi mesi sono stati decisivi per tracciare la strada che prenderà la nuova amministrazione. Senza fare promesse al vento, lo staff del sindaco ha lavorato in modo costruttivo per dare finalmente alla città la svolta che merita. Per saperne di più sui progetti futuri della nuova amministrazione abbiamo incontrato il sindaco neo eletto Yves Juhel.

 

Potrebbe farmi un bilancio dei primi 130 giorni del suo mandato?

Dopo aver partecitato ad aprile alle elezioni presidenziali e a giugno a quelle legislative, in questi mesi di passaggio di poteri, abbiamo potuto constatare che alcune opere e progetti, iniziati dal  rimpianto Jean-Claude Guibal, non erano stati ultimati, a causa della sua prematura dipartita. Con l'intento di ultimare quanto iniziato, con la giunta abbiamo effettuato alcuni sopralluoghi presso alcuni cantieri, come ad esempio all'Hôtel 5-étoiles di Garavan, dove si prevede che i lavori vengano ultimati entro ottobre 2023. Inoltre, sempre nella stessa area sono previste delle opere di rinnovamento con la realizzazione di un nuovo centro commerciale, di alcune aree ecologiche, di bar ed un ampio spazio per parcheggi. Infine, ci siamo occupati di una serie di progetti che riguardano il litorale ed il restyling di alcune spiagge private. Si prevede che per la fine del 2024 tutte le spiagge saranno completamente rinnovate”.

 

Come si sta evolvendo il turismo a Mentone? Cosa vuole il turista in termini di servizi?

Disponiamo di un nuovo servizio dedicato al turismo comunitario che fa capo ad un ufficio di turismo centrale specializzato, che si occupa dell'organizzazione e della promozione delle iniziative turistiche, supportato da un ufficio informazioni ed accoglienza turistica. La capacità di attrarre visitatori sul proprio territorio dipende da numerosi fattori. Tra questi ci sono sicuramente la presenza di siti di interesse storico e culturale, le strutture ricettive presenti sul territorio e la collocazione geografica rispetto al mare. Detto ciò, si cercherà di alzare il livello dei servizi offrendo qualità in tutti gli ambiti di interesse. Inoltre è previsto un rinnovamento anche per ciò che riguarda i due porti della città, con il supporto della SBM, in modo da offrire un approdo confortevole e ricco di servizi, dedicato ad una clientela internazionale. Tutto questo sarà possibile grazie all'utilizzo di una parte del bilancio comunale, destinata a promuovere il turismo a livello locale”.

 

Qual è il rapporto tra Mentone e l'Italia?

Attualmente le relazioni con l'Italia sono eccellenti. La stragrande maggioranza dei residenti italiani proviene da città come Cuneo, Torino e Milano. I turisti italiani presenti a Mentone sono prevalentemente manager, imprenditori e comunque di una fascia abbastanza agiata che parla bene la lingua francese. Rappresentano una clientela di qualità che spesso partecipa attivamente da un punto di vista commerciale. Infatti, molte attività come ristoranti o negozi sono gestite prevalentemente da italiani. Stiamo sviluppando un progetto turistico con i comuni di città limitrofe come Ventimiglia e Sanremo e sono previste collaborazioni commerciali con queste amministrazioni, al fine di rendere la Costa Azzurra e la Liguria partner in molteplici attività turistiche e non solo”.

 

Quali sono gli eventi da non perdere da qui a Natale?

Tra gli eventi più importanti a cui non mancare ci sono sicuramente il Festival della Musica dal 25 luglio al 15 agosto, che è giunto alla sua 73 esima edizione. A novembre ci sarà poi il Salone dei Sapori Mediterranei, a cui parteciperanno aziende locali ma anche aziende italiane e di altri paesi del Mediterraneo. A partire dal 1° dicembre ci saranno tutte le animazioni dedicate al Natale”.

 

La Fête du Citron è ancora l'attrazione più importante della città?

Ovviamente sì! La Fête du Citron è uno degli eventi più seguiti della Costa Azzurra. Ogni anno, a febbraio, le vie della città in riva al mare vibrano di tutte le attività in programma: corsi, fuochi d'artificio, mostre, spettacoli di strada, spettacoli. Il prossimo appuntamento è previsto per febbraio 2023”. 

 

Come può lo sport diventare vettore di turismo?

La Costa Azzurra è da sempre terra di sport ed eventi e Mentone non è da meno. Grazie al cluster Côte d'Azur Sport et Tourisme, Mentone contribuisce a sviluppare l'immagine e la reputazione della Côte d'Azur France come destinazione sportiva d'eccezione, per posizionarsi presso un vasto pubblico, come in un campo di esperienze e pratiche outdoor da vivere nella cornice e negli scenari sublimi della grande Costa Azzurra. Il territorio può infatti contare sia sulle sue risorse naturali, favorevoli alla pratica dello sport, tra mare e montagna, in tutte le sue varianti: competizione, avventura, natura o salute. La gamma degli sport da praticare è tanto varia quanto la diversità dei nostri paesaggi: sport alpini, sport acquatici, sport adrenalinici, la corsa in tutte le sue forme ( dal "fun jogging" ai trail più impegnativi), ciclismo, golf e tennis. Sono previste azioni molto concrete che contribuiranno a innovare, sostenere e sviluppare l'offerta turistica”. 

 

Mentone può essere definita una città sicura senza rischi di criminalità per residenti e turisti?

Mentone è sicuramente una città sicura dal punto di vista della criminalità e non è assolutamente paragonabile ad aree critiche come quelle di Nizza e Marsiglia. A parte qualche piccola e insignificante notizia di cronaca locale, la città offre massima sicurezza a 360°. Inoltre, abbiamo attuato un piano per prevenire azioni incivili, come sporcare il suolo pubblico con cicche di sigarette o altri rifiuti, deiezioni di animali da compagnia e molto altro ancora”. 

Maurizio Losorgio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU