Altre notizie - 05 agosto 2022, 19:00

Il Dipartimento delle Alpi Marittime non ritocca i limiti di velocità, si continuerà a viaggiare a 80 kmh

Da agosto i Dipartimenti francesi hanno la possibilità di scegliere se restare al limite fissato nel 2018 a seguito di un provvedimento governativo o se tornare al vecchio limite di 90 kmh

Il Dipartimento delle Alpi Marittime non ritocca i limiti di velocità, si continuerà a viaggiare a 80 kmh

Nel Dipartimento delle Alpi Marittime ed in quello del Var tutto resta come prima: i due Dipartimenti non hanno usufruito della facoltà di tornare, sulle strade extraurbane, al limite di 90 km all’ora, si continuerà dunque a viaggiare a 80 kmh.

Da agosto i Dipartimenti francesi hanno la possibilità di scegliere se restare al limite fissato nel 2018 a seguito di un provvedimento governativo o se tornare al vecchio limite superiore di 10 kmh.
In Francia 42 Dipartimenti hanno usufruito di questa facoltà, mentre 54 hanno deciso di non ritoccare i limiti.

La misura era stata adottata a partire dal 1° luglio 2018 per cercare di diminuire la mortalità sulle strade extraurbane, ma i dati statistici non indicano un sensibile calo nei decessi a seguito di incidenti stradali.
La misura, contro la quale si erano espresse le associazioni degli automobilisti si era rivelata uno dei cavalli di battaglia dei gilets jaunes, ora, alla prova dei fatti, numerosi la maggioranza dei Dipartimenti ha dato ragione alle scelte governative di quattro anni fa e ritenuto di non ritoccare la velocità massima consentita alle automobili sulle strade extraurbane.

Anche la Métropole Nice Côte d’Azur è rimasta “ferma”, ma occorre sottolineare come su 2.400 km di strade ben 1.600 erano sfuggite, nel 2018, alla limitazione.
In ogni caso occhio al tachimetro, la paura di una pesante multa fa…80!






Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU