Eventi - 22 maggio 2023, 12:17

Festival di Cannes, De Niro attacca Trump: "Un uomo stupido"

Una donna in colori ucraini si è cosparsa di sangue davanti al Palais des Festival

scalinata

Una donna in colori ucraini si è cosparsa di sangue davanti al Palais des Festival

Accanto ai film, anche la contestazione è protagonista al Festival di Cannes. Ieri pomeriggio Robert De Niro, durante la conferenza stampa di "Killers of the Flower Moon" di Martin Scorsese, ha definito l'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump "Un uomo stupido". Nella pellicola l'attore americano interpreta William Hale, un potente sceriffo locale che partecipa ai crimini commessi dai bianchi nel tentativo di eliminare i nativi americani.

"Non capisco molto - ha osservato De Niro - del mio personaggio. Una parte di lui è sincera, mentre l'altra che tradisce la tribù ha un atteggiamento di diritto, come se i bianchi fossero in diritto di farlo". Il premio Oscar ha sottolineato come, dopo l'omicidio di George Floyd da parte della polizia, siamo "diventati molto più consapevoli dell'ambivalenza". "Conviviamo -ha aggiunto - con un razzismo sistemico e ancora oggi con il nazismo che prova a risbucare da varie parti"

Donna in colori ucraini si cosparge di sangue

E la serata di ieri si è chiusa con la protesta di una giovane donna che, vestita con una mantella con i colori giallo-blu della bandiera ucraina, ha estratto dalla propria scollatura due sacche di sangue finto. La manifestante, sulla scalinata del Palais des Festival, si è poi fatta colare addosso il liquido, prima di essere allontanata dagli addetti alla sicurezza. 

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

SU