Ambiente - 10 febbraio 2024, 12:52

Museo Oceanografico di Monaco, il concorso "Oceano per tutti" compie 10 anni e si apre ai territori dell'Oceano Indiano

Destinato in via prioritaria agli alunni del ciclo 3 e 4 (CM1, CM2, college) delle classi REP e REP+, Ulis, Segpa e delle classi nelle zone rurali, il concorso mira a facilitare l'accesso all'Oceano a giovani che, per ragioni sociali o geografiche, ne sono molto lontani

Museo Oceanografico di Monaco, il concorso "Oceano per tutti" compie 10 anni e si apre ai territori dell'Oceano Indiano

In occasione del suo decimo anniversario, il concorso pedagogico «Oceano per tutti», organizzato dall'Istituto oceanografico di Monaco, rafforza la sua apertura ai territori dell'Oceano Indiano, pur continuando a rivolgersi agli studenti della Francia metropolitana, di Monaco e dei territori d'oltremare.

Durante tutto l'anno scolastico, gli studenti e i loro insegnanti sono accompagnati dai team dell'Istituto Oceanografico nella loro scoperta del mondo marino. L'obiettivo? Risvegliare la coscienza ecologica delle giovani generazioni, attorno a un progetto collettivo, creativo e impegnato.

Destinato in via prioritaria agli alunni del ciclo 3 e 4 (CM1, CM2, college) delle classi REP e REP+, Ulis, Segpa e delle classi nelle zone rurali, il concorso mira a facilitare l'accesso all'Oceano a giovani che, per ragioni sociali o geografiche, ne sono molto lontani.

Questa nuova edizione, iniziata per il secondo anno consecutivo da Estelle Lefébure, fondatrice dell'associazione Spero Mare, riunirà 43 classi di scuola primaria e media, di cui 2 classi pilota di liceo: 21 classi in Francia metropolitana e a Monaco, 6 classi nei DROM e 16 classi nell'Oceano Indiano

ROTTA PER L'OCEANO INDIANO

Forte del successo dell'edizione 2022-2023 schierata per la prima volta a La Réunion, il concorso ripropone le sue valigie nell'Oceano Indiano con un tasso di partecipazione crescente, passando da 3 a 16 classi distribuite tra l'isola della Réunion, l'isola di Mauritius e le Seychelles. L'Istituto oceanografico intende incoraggiare la protezione di questi spazi a livello locale e consolidare i legami con i loro attori locali. Un orientamento del tutto naturale, dopo il successo sia scientifico che diplomatico della missione «Missione Oceano Indiano» condotta tra queste 3 zone nell'ottobre 2022 dalla Società delle Esplorazioni di Monaco. I vari scali non sono stati solo l'occasione per accogliere a bordo più di 500 visitatori - tra cui un grande
numero di giovani sensibilizzandoli alle sfide dell'oceano - ma hanno anche permesso di costituire una prima rete solida di partner locali: associazioni, organismi di ricerca, istituzioni governative o strutture specializzate nella protezione degli ecosistemi marini.

RENDERE L'OCEANO ACCESSIBILE A TUTTI I BAMBINI

Per ogni classe selezionata, il team pedagogico del Museo Oceanografico, specializzato in mediazione scientifica e culturale, fornisce supporto durante tutto l'anno scolastico. In primo luogo attraverso l'organizzazione di workshop educativi online, a cui ricercatori e oceanografi sono regolarmente invitati a partecipare. Ma anche attraverso l'accompagnamento personalizzato offerto agli insegnanti per la strutturazione del loro progetto e messa in relazione con professionisti dell'ambiente. Una piattaforma dedicata è aperta anche a tutti i partecipanti, facilitando l'accesso alle risorse didattiche (infografiche, video, quiz, schede tematiche...) per approfondire e convalidare le loro conoscenze, comprese le risorse raccolte durante la missione delle Esplorazioni di Monaco. Ogni classe riceve anche uno stanziamento di 500 euro per aiutarla a concretizzare il suo progetto: un reportage di 5 minuti, accompagnato da un documento di presentazione, che trasmette un messaggio a favore della conservazione degli ecosistemi marini e della loro biodiversità

CINQUE PREMI DA ASSEGNARE

Le classi che realizzeranno i progetti a maggiore impatto umano e ambientale saranno premiate secondo le seguenti categorie:

• Il Premio Oceano per Tutti, -1100 km dal Museo Oceanografico

o Dotazione: un soggiorno di due giorni a Monaco con la consegna del premio al Museo oceanografico.

• Il Premio Oceano per Tutti, +1100 km dal Museo Oceanografico

o Dotazione: fino a 5000 euro per l'organizzazione di attività di sensibilizzazione sull'oceano

• Il prezzo Oceano per Tutti, Oceano Indiano

o Dotazione: fino a 5000 euro per l'organizzazione di attività di sensibilizzazione sull'oceano.

• Premi preferiti dell'AAMOM (Associazione degli Amici del Museo Oceanografico di Monaco)

o Dotazione: fino a 1000 euro per l'organizzazione di un'attività di sensibilizzazione sull'oceano.

«OCEANO PER TUTTI», UNO STRUMENTO DI MEDIAZIONE ECCEZIONALE

Con il concorso «Oceano per Tutti», che non cessa di crescere, l'Istituto oceanografico conferma il suo ruolo primario di mediatore scientifico e culturale. Aiutando i giovani a misurare l'impatto delle loro azioni e a prendere coscienza del ruolo che devono svolgere, egli sa che potrà presto includerli nella 

grande famiglia degli ambasciatori dell'oceano.

10 ANNI DI OCEANO PER TUTTI...

Più di 3600 studenti che hanno partecipato al concorso, circa 140 classi, e 6 personalità rinomate per accompagnarli come padrino o madrina: Jean-Pierre Dick, Marie Tabarly, Samuel Le Bihan, Boris Hermann, Antoine Zeghdar e Estelle Lefébur

 

Cesare Mandrile

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU